FC Barcelona – Jordi Alba 2024!

Pubblicato il autore: Giuseppe Ortu Segui


Jordi Alba, laterale sinistro del FC Barcelona ha rinnovato il suo contratto che lo lega al Barça. Con questo ampliamento il giocatore di L’Hospitalet de Llobregat sarà legato al club blaugrana per altri 5 stagioni fino al 2024. La clausola rescissoria allegata all’accordo è stata stabilita in 500 milioni di euro, una cifra che rende il calciatore blindatissimo per il futuro. Il laterale giunse al Barcelona il 1 luglio 2012 all’età di 23 anni proveniente dal Valencia per la cifra di 14 milioni di euro. La squadra che lo aveva a sua volta preso dalle giovanili del Cornella nel 2007 per 6 mila euro e lo aveva iscritto nelle liste del Valencia B. Dopo una breve parentesi in prestito al Gimnastic nella stagione 2008-09, dopo un anno era tornato nella Comunitat Valenciana.

Con questo rinnovo contrattuale ora la squadra di Valverde ha puntellato anche il laterale sinistro. Rimane sempre aperto il discorso del suo sostituto. Con un contratto a così lunga scadenza, sarà difficile trovare un grande nome come alternativa al numero 18. Vista la chiara inamovibilità del calciatore dall’undici titolare dovuta alla sua importanza per gli equilibri tattici della squadra e alla conexion con Messi, il sostituto dovrà accontentarsi di scampoli di gara e di una lunga permanenza in panchina. Con una premessa del genere è difficile trovare un giocatore di altissimo profilo come numero due nel ruolo.

Leggi anche:  Lazio, licenziato il falconiere di Olympia. “Rispetto del Codice Etico, no ad offese per Società e tifosi”

La soluzione più plausibile è scendere di livello e rivolgersi non a un giocatore top. Una scelta che sia, in ogni caso, ben più competitiva di quello che aveva rappresentato Digne nelle stagioni 2016-17 e 2017-18. In questa categoria rientra certamente Mendy del Lione. Giocatore giovane, Ferland Mendy ha 23 anni ed è uno dei profili che il Barça sta seguendo. Potrebbe crescere e maturare dietro Jordi o essere spostato anche più avanti, come interno sinistro.

Altra opzione percorribile è quella di rivolgersi alla cantera. Giocatore medio per giocatore medio, è sempre preferibile guardare in casa e rinverdire la tradizione masiista blaugrana. La Masia è sempre una garanzia.
Da questo punto di vista si potrebbe puntare su Miranda, sebbene quest’anno il ragazzo sia uscito con le ossa rotte dalla gara di Copa del Rey contro il Levante. Nell’andata degli ottavi di finale, a Valencia, Valverde fece un robusto turn over. Miranda fu uno dei canterani schierati. Il risultato, sconfitta per 2-1, e la prestazione personale, furono ben al di sotto delle attese. Per il ragazzo, di conseguenza, sarebbe preferibile un approccio più cauto alla prima squadra, magari passando attraverso un prestito in Liga in una squadra di seconda fascia. Una squadra, come sempre accade per i prestiti dei giocatori su cui il club punta per un futuro da protagonista, che pratichi un juego de toque e sia quanto più possibile simile all’estilo Barça. Un po’ come è stato fatto quest’anno con Cuccurella.

Leggi anche:  Dove vedere Torino-Genoa serie A, diretta tv e streaming: Sky o Dazn?

Altro nome tra i papabili, Cuccurella è un laterale sinistro di buona proiezione futura. Ceduto in prestito con diritto di riscatto all’Eibar (il Barça ha un diritto di contro riscatto), il canterano nato a Alella, in provincia di Barcelona, sta giocando con continuità con la squadra basca. Il ragazzo sta collezionando buone prestazioni sebbene in una posizione differente da quella di laterale sinistro. Mendilibar lo sta infatti utilizzando come extremo a sinistra. In questa posizione ha anche dato un assist vincente contro il Real Madrid.

  •   
  •  
  •  
  •