Juventus, prolungato il contratto di Mandzukic fino al 2021!

Pubblicato il autore: Cosimo Commisso

Manca soltanto l’ufficialità, ma quel che conta è che la Juventus e Mario Mandzukic han trovato l’accordo per il rinnovo del contratto dell’attaccante fino al 2021. L’esperto croato, punto fermo di Allegri, avrebbe dovuto abbandonare la causa bianconera nel 2020 ed il prolungamento di un anno rappresenta il coronamento di un binomio vincente. Anche l’ingaggio verrà ritoccato, il giocatore percepirà difatti 5.5 milioni a stagione anzichè 4.5, quasi come premio da parte della società. La notizia non potrà che far felici i tifosi, da sempre innamorati della grinta e dello spirito di sacrificio di Mandzukic. Trasferitosi senza troppe aspettative da Madrid, quest’ultimo ha saputo reinventarsi in un ruolo non suo, cucito ad hoc dal tecnico. Il segreto è stato riuscire a comprendere la sua importanza in altre zone del campo, non propriamente offensive. Quante volte lo si è visto abbassarsi sulla linea dei difensori, oppure rincorrere il portatore di palla? La “seconda giovinezza” del giocatore è coincisa con la cavalcata in Champions League, interrotta solo a Cardiff, e lo spendido cammino ai Campionati del Mondo con la Croazia. Non bisogna dimenticare che Mandzukic è anche un uomo-spogliatoio, modello per i più giovani che si avvicinano alla prima squadra e chioccia per gli attaccanti meno esperti. La sua esperienza sarà fondamentale nel proseguo della stagione della Juventus, la quale sarà impegnata sul fronte europeo nella delicatissima sfida contro l’Ajax. Il croato ha segnato in due finali di Champions League e, come si suol dire, non c’è due senza tre…

Leggi anche:  Pescara-Foggia, streaming gratis e diretta tv Antenna Sud o DAZN? Dove vedere Serie C

Rinnovi in vista anche per Kean e Rugani

Blindare Mandzukic, ma non solo. La Juventus pensa al futuro e, per continuare un ciclo vincente, c’è bisogno dei ricambi necessari. Kean, due gol in due partite con la Nazionale, è in prospettiva uno fra i più promettenti attaccanti italiani. Quest’ultimo è sotto gli occhi dei top club europei, pronti a spendere moltissimo pur di accaparrarselo. Agnelli e soprattutto Allegri, però, non sono dello stesso avviso. I bianconeri possono contare su Ronaldo e Mandzukic in qualità di centravanti, è vero, ma entrambi non saranno infiniti. L’italiano stesso ha dichiarato nella conferenza post-partita degli Azzurri di ispirarsi molto al portoghese, di osservare con attenzione i suoi movimenti e cercare di apprenderne il più possibile. Molto probabilmente, quindi, la dirigenza della Juventus offrirà a breve un nuovo contratto a Kean, con ritocco dell’ingaggio ed eventuali bonus per presenze e reti.

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Lazio-Fiorentina: le scelte di Sarri e Italiano

La situazione di Rugani è, invece, leggermente diversa. Il difensore ha avuto più di una chance per mettersi in mostra in questi anni, non garantendo tuttavia una completa affidabilità. Nella scorsa sessione di mercato estiva è stato vicinissimo al Chelsea di Sarri, il che dimostra la non imprescindibilità nel progetto bianconero. L’italiano ha il contratto in scadenza a giugno 2020 e, un eventuale rinnovo, garantirebbe comunque un’entrata in caso di cessione. Perdere a zero un calciatore che ha estimatori anche in altri campionati non rientra nei piani della dirigenza, sempre attenta a captare ogni minima plusvalenza possibile. La Juventus, per rinforzare il reparto arretrato, sembra aver messo gli occhi su Manolas della Roma, anch’egli in scadenza l’anno prossimo.

  •   
  •  
  •  
  •