Serie A, Verona-Lecce 3-0

Pubblicato il autore: Mattia Ala Segui

Nella seconda giornata del girone di ritorno, brutto ko, il quinto in sei partite, per il Lecce di Liverani. Al Bentegodi è 3-0. I giallorossi scendono in campo con la medesima  formazione che una settimana fa ha fermato l’Inter, ad eccezione di Petriccione, che lascia spazio a Tachtsidis. Buon avvio degli ospiti, i quali, subito, al terzo minuto sprecano un occasione colossale con Lapadula. Piano piano, però, gli uomini di Juric prendono campo e all’11 min si affacciano per la prima volta in area salentina, ma il sinistro a giro di Verre non è preciso. Poco tempo dopo, arriva il vantaggio scaligero con un’ incornata di Dawidowicz da calcio d’angolo. I pugliesi, costretti anche a due cambi forzati, accusano il colpo e faticano a trovare il bandolo della matassa, al cospetto di un ottimo Hellas, che al 34 raddoppia con Pessina, lesto a fulminare la retroguardia avversaria e ad infilare Vigorito. Sul finale della prima frazione di gioco, opportunità ghiotta anche per la compagine di Liverani con Majer, entrato al posto di Lucioni ma la conclusione dello sloveno si stampa sulla traversa. Ripresa decisamente a trazione veneta, a discapito di un Lecce ammutolito, fragile ed incapace di uscire dalla propria metà campo. Verso la fine, tris dei padroni di casa  su  rigore dell’immortale Giampaolo Pazzini. Al termine della contesa è 3-0. Il sodalizio giallorosso rimane stabile a 16 punti, mentre l’Hellas sale a quota 29 punti, a due sole lunghezze dalla zona Europa League. Nel prossimo turno il Lecce ospiterà al Via Del Mare il Torino di Mazzarri, in una gara in cui sarà necessario fornire una prestazione in discontinuità dalle ultime settimane, per continuare a tenere lontana la zona rossa.

Leggi anche:  Sky o DAZN? Dove vedere Milan-Cagliari in tv e streaming, Serie A 37^ giornata
  •   
  •  
  •  
  •