Juventus – Fiorentina: un gol di troppo

Pubblicato il autore: Rodolfo Benedetti Segui


Una bella domenica di sole a Torino. Terminato l’incontro, a caldo, ho sentito il parere di alcuni colleghi e amici secondo i quali la Juventus ha fatto una gran bella partita.
Io francamente non sono rimasto tanto soddisfatto dello spettacolo ma è risaputo che spesso risultato risultato e spettacolo non si sposano. La Juventus ha tenuto molto la palla ma si son visti tanti passaggi e poca sostanza. Merito anche della Fiorentina che era ben disposta in campo ed è riuscita a bloccare le mire degli avversari cercando poi di colpire in contropiede. Tutto questo almeno fino alla sostituzione tra le file viola di una mezzala con una punta, cambio che non solo non ha dato i risultati sperati ma ha anche peggiorato la disposizione in campo della squadra.

Ma non giriamoci intorno: il tema della partita per moltissimi tifosi dei due schieramenti sono i due rigori concessi alla squadra di casa. Sul primo non credo ci possano essere dubbi: il portiere viola quasi ci arriva ma la palla battuta da Ronaldo è in rete. Il secondo tempo è decisivo: la Fiorentina va vicina al pareggio ma “andare vicini” non è mai bastato per vincere le partite. Con un po’ di stanchezza arriva il secondo rigore sul quale i dubbi sono molti, si tratta del più classico rigore da polemiche in quanto non sembra che il giocatore viola abbia ostacolato in modo determinante il bravo Bentancur.
Comunque questa volta Ronaldo è implacabile: nona partita consecutiva in cui segna almeno un gol. A questo punto l’incontro finisce. La Juventus gioca tranquilla e infine segna anche una terza rete, oserei dire “di troppo” per quello che si è visto in campo.

Leggi anche:  Simone Inzaghi: "Volevamo questi quarti di finale. Sensi? Finchè indossa la maglia dell'Inter..."
  •   
  •  
  •  
  •