Bielorussia, il calcio riparte a porte aperte

Pubblicato il autore: Gianlorenzo Di Pinto Segui

Stasera in Bielorussia riparte il campionato con l’anticipo del giovedì. Allo stadio RTSOP-BGU di Minsk andrà in scena la partita tra Energetik e Bate Borisov, sfida che verrà disputata incredibilmente a porte aperte.
Decisione che si colloca in una situazione controversa, visto che nel resto del mondo tutti i campionati sono stati sospesi. A tal proposito fanno discutere le dichiarazioni del capoufficio stampa della federcalcio bielorussa. Ecco le parole di Alexander Aleinek: “La decisione di giocare regolarmente, e con il pubblico, è stata presa dopo la riunione di martedì scorso in videoconferenza con l’Uefa.  Molti campionati sono stati sospesi, noi invece cominciamo adesso perché la nostra stagione calcistica va dalla primavera all’autunno”

Queste invece le dichiarazioni del presidente della Bielorussia:”Per uccidere il virus nei vostri organismi è necessario fare la sauna, bere tanta vodka e lavorare molto“.

Dichiarazioni sicuramente che faranno sorridere ai più ma che allo stesso tempo provocheranno clamore nel resto d’europa. Europa che nella giornata odierna ha subito la sospensione anche della Super Lig in Turchia. Il campionato turco da due giornate proseguiva a porte chiuse ma dopo che alcuni giocatori avevano espresso la volontà di non giocare, la federcalcio del paese ha deciso di seguire la linea della sospensione come nel resto del continente o quasi, perchè in Bielorussia si gioca, si giocherà a porte aperte e in tribuna si sorseggerà un pò di vodka.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: