Covid-19, Juventus: la squadra bianconera sostiene il sistema sanitario piemontese

Pubblicato il autore: Giuseppina Segui

A causa del Covid-19, il virus che da diverse settimane ha messo in ginocchio l’Italia, soprattutto il Nord, i giocatori della Juventus rimangono in isolamento, che durerà fino a mercoledì 25 marzo. L’intera squadra bianconera è in quarantena: alcuni giocatori in casa propria, altri al JHotel e tutti seguono le indicazioni dell’équipe medica del club. Nel frattempo, prosegue alla grande la campagna di fundraising lanciata dai bianco neri per sostenere il sistema sanitario della città di Torino e di tutto il Piemonte in generale. Nelle prossime ore i giocatori saranno sottoposti a tampone per verificare l’esistenza di nuovi positivi. Per ragioni di riservatezza il club bianco nero non renderà noto l’esito dei test: eventuali comunicazioni verranno date solo nel caso di nuove positività.

La campagna della squadra bianconera a sostegno del sistema sanitario del Piemonte
Sulla piattaforma gofundme.com crescono senza sosta le donazioni dei tifosi che, nel loro piccolo, desiderano offrire un contributo concreto a tutti coloro che stanno combattendo in prima persona l’emergenza Covid-19. Nel pomeriggio di ieri è stata raggiunta l’ingente somma di 400 mila euro. L’intera squadra bianco nera ha voluto contribuire offrendo la cifra di 300 mila euro.

L’appello di Gianluigi Buffon
Al club bianconero si è unito anche il portiere della Juventus, nonché ex bandiera della nazionale Gianluigi Buffon, il quale, con un filmato su Instagram, ha lanciato il seguente messaggio: “Insieme alla Juve, pure io sto partecipando alla raccolta fondi per gli ospedali di Torino e del Piemonte. Dai anche tu il tuo contributo. Dimostriamo che siamo tutti distanti, ma uniti!”.

  •   
  •  
  •  
  •