Lecce, Marco Mancosu:«Tifosi, speriamo di tornare a gioire insieme».

Pubblicato il autore: Mattia Ala Segui

Il capitano del Lecce, Marco Mancosu, in un’intervista al canale tematico della società, parla di come sta trascorrendo questi giorni di quarantena. Ecco cosa ha dichiarato:«Cerco il più possibile di rimanere in forma, per fortuna ho un giardino e posso allenarmi a casa. Abbiamo avuto direttive da parte dello staff, sia dal punto di vista atletico che alimentare. Siamo ovviamente professionisti e sappiamo cosa dobbiamo fare. Nel tempo libero cerco di leggere molto, è una mia passione. Ne sto approfittando per approfondire la mia conoscenza in ambito finanziario. Ovviamente passo anche del tempo con mia figlia. In cucina non mi diletto, non sono capace. Piuttosto chiedo a mia moglie di farmi qualcosa di particolare». Il capitano prosegue:«Mi manca tanto il campo, a me piace andare a fare fatica e divertirmi. Mi manca tanto la normalità. Non vedo l’ora di tornare in campo e gioire nuovamente coi nostri tifosi». Mancosu conclude:«Con i miei compagni ci sentiamo spesso, abbiamo ancora il nostro gruppo. Ho sentito anche il mister per questioni organizzative, anche per lui la situazione è difficile, ma dobbiamo essere atleti sino alla fine. La gara che mi è piaciuta di più è stata quella con la Lazio, mentre quella che rigiocherei è  col Milan, non dimenticherò mai la rete di Calderoni. Personalmente il gol che ritengo più bello è stato col Napoli, quello indimenticabile con l’Inter».

  •   
  •  
  •  
  •