Sconcerti critica Trump: “Ha sottovalutato coronavirus, orgoglioso dell’Italia”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Oramai anche i più grandi critici sportivi non trattano più la loro materia per spostarsi in ambito coronavirus. Il contagio sta mettendo in ginocchio il nostro paese, ma il coraggio mostrato dai medici e infermieri italiani, ci rende orgogliosi di questo paese. Il noto giornalista italiano Mario Sconcerti, è intervenuto in merito a TMW Radio, parlando di coronavirus, soffermandosi non solo sulla situazione italiana, ma anche su quella mondiale. Ecco le parole del giornalista:

L’America è ancora nella fase dello stupore, non crede a quello che vede. Credo che ancor loro dovranno stringere qualcosa. Sarà interessante capire cosa succederà alla leadership di Trump e quanto e se gli verrà perdonato l’errore iniziale. Trump è partito in ritardo e siamo in piena campagna elettorale. Questa cosa gli sarà rinfacciata molte volte. Ognuno cerca una soluzione propria, ossia di danneggiare meno i soldi di un paese. E per questo è disposto a pagare un prezzo. Anche il fatto che qualcuno si infetti. La task force in Italia c’è già ed è fatta dagli esperti, non da politici. Per prendere decisioni però devi passare dalla politica, sennò è anarchia. Saremo anche arrivati in ritardo, però ora tutti ci stanno imitando. La verità è che la situazione non era chiara nei primi momenti. Ho visto molta più lentezza. Sono orgoglioso di come l’Italia abbia affrontato il problema, ma sono spaventato da chi lo sta sottovalutando all’estero”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: