Mbappe e Rashford: due talenti con il Pallone d’Oro in tasca?

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

La bellezza del calcio giocato ci manca e per sopperire a tutto ciò, gli appassionati del pallone si rifugiano su YouTube finendo per ammirare le grandi giocate di campioni come Kylian Mbappe e Marcus Rashford. I due talenti di PSG e Manchester United, sono cliccatissimi in rete e non potrebbe essere altrimenti. Giovani, dotati di grande tecnica, velocità e una maturità notevole, i due attaccanti sono destinati a prendersi la scena del calcio internazionale.

In realtà, Mbappe la scena se l’è già presa oramai da molto tempo, dato che a soli 19 anni ha trionfato due anni fa nel Mondiale di Russia 2018. Siglando pure una doppietta in faccia a Messi nell’ottavo di finale della competizione, senza dimenticare il quarto gol alla Croazia in finale. Rete che gli valse i complimenti di Pelé a fine gara.

E Rashford? Russia 2018 non portò fortuna all’attaccante del Manchester United, relegato in panchina dal CT Southgate per la gran parte della competizione. Successivamente, Marcus si è però rimboccato le maniche e ha meravigliato con la maglia dei Red Devils, convincendo tutti proprio in questa stagione dove ha messo a segno 14 reti in Premier League (suo record personale) prima di infortunarsi. Il Coronavirus gli ha tappato le ali ancor di più, ma il classe 1997 ha decisamente spiccato il volo definitivo. Ora, tra Rashford e Mbappe, chi è il calciatore più forte e su cui puntare in futuro? Scopriamolo.

Due macchine da gol a confronto

I due fenomeni sono simili in alcune caratteristiche. Sono dotati entrambi di una velocità super sonica, anche se il francese pare essere più devastante dell’inglese. Tanto che alcuni hanno pure scomodato dei confronti – decisamente esagerati – con Usain Bolt. Sia Rashford che Mbappe, possono ricoprire il ruolo di prima punta in un 4-3-3 o 4-2-3-1 ed entrambi possono essere schierati come ala. Dunque a livello di ruolo, i due campioni sono altrettanto simili anche se Rashford può sfruttare la sua visione di gioco venendo impiegato pure alle spalle della prima punta. In questo modo, il bomber dello United può essere sfruttato per sfornare assist vincenti, così come per le conclusioni da fuori area.Proprio in questo punto, Rashford pare essere un gradino sopra a Mbappe. Nonostante il francese sia dotato di un grande tiro, il collega in forza ai Red Devils risulta uno specialista nato. Ciò ha portato Solskjaer a sfruttare le sue capacità anche nei calci di punizione, dove Rashford è un vero maestro. In questa caratteristica, Mbappe dovrà migliorare molto così come nel colpo di testa. Caratteristica più affine all’inglese.

Per quanto riguarda la concretezza e la maturità in campo, il fenomeno del PSG vince a mani basse. La sua capacità di leggere le situazioni prima degli avversari in area di rigore, così come il senso tattico innato dimostrato in questi anni, fanno pendere l’ago della bilancia verso Mbappe. Ciò è dimostrato dai risultati ottenuti sul campo da gioco. Nonostante Rashford abbia avuto la meglio lo scorso anno sul transalpino nell’ottavo di finale di Champions League, dove lo United riuscì a eliminare il PSG proprio grazie a un gol del 22enne su calcio di rigore. Una dimostrazione di grande freddezza e maturità anche per lui. Per quanto concerne il dribbling e gli skills, Mbappe risulta superiore all’inglese, il quale rimane comunque un giocatore dotato di grandissima tecnica individuale.

Insomma, Mbappe è ancora superiore nonostante abbia un anno in meno di Rashford, ma c’è pure da considerare la difficoltà maggiore tra Ligue 1 e Premier League. La sensazione però è quella che il campione ex Monaco riuscirebbe a fare la differenza in qualsiasi campionato europeo. I due si contenderanno lo scettro di miglior calciatore al mondo nei prossimi anni? Può darsi, ma ciò che è certo è che il francese sarà senza dubbio tra i primi due al mondo a differenza del bomber dello United, sul quale piove qualche dubbio.

 

  •   
  •  
  •  
  •