Monza, una vittoria per una duplice ricorrenza

Pubblicato il autore: Giuseppe Livraghi Segui


Monza, una vittoria per una duplice ricorrenza. La compagine brianzola, impegnata stasera (inizio alle ore 20:45) all’U-Power Stadium nell’incontro di Coppa Italia con la Triestina, cercherà la vittoria anche per festeggiare una duplice ricorrenza: l’ottantaquattresimo compleanno del patron Silvio Berlusconi (nato a Milano il 29 settembre 1936) e il biennio della gestione Berlusconi-Galliani. In realtà, per quanto riguarda l’attuale ambiziosa dirigenza sarebbe un “biennio più un giorno“, poiché l’acquisizione della società monzese da parte del gruppo Fininvest ha avuto luogo il 28 settembre 2018. Corsi e ricorsi storici, la prima partita casalinga del Monza “berlusconiano” fu proprio con la Triestina, per la precisione il 14 ottobre 2018, nel contesto della sesta giornata del campionato di Serie C 2018-’19: finì in parità, 1-1, coi padroni di casa avanti al 67′ con una rete di Stefano Negro ma raggiunti all’86’ da un calcio di rigore trasformato dall’attaccante alabardato Pablo “el Diablo” Granoche.

Specialista, con quattro affermazioni, in trionfi in Coppa Italia di Serie C (categoria nella quale i sostenitori brianzoli confidano di non dover più veder militare i “bagai della Brianza” dopo la scorsa trionfale stagione), il Monza ha buone possibilità di compiere un eccellente percorso in questa Coppa maggiore: in caso di passaggio del turno, infatti, gli uomini del tecnico Cristian Brocchi saranno opposti alla vincente del confronto tra i friulani del Pordenone e i pugliesi del Casarano e, in caso di ulteriore successo, a una tra Crotone, SPAL e Bari. In pratica, non è fantascienza ipotizzare il Monza qualificato alla fase finale (ottavi di finale) di quest’edizione della Coppa Italia.

  •   
  •  
  •  
  •