Nations League, bell’inizio per l’Ungheria di Marco Rossi: vittoria 1-0 in Turchia

Pubblicato il autore: Giuseppe Livraghi Segui


Nations League, bell’inizio per l’Ungheria di Marco Rossi: vittoria 1-0 in Turchia.

L’Ungheria guidata dal nostro connazionale Marco Rossi inizia positivamente quest’edizione 2020-’21 della Nations League, avendo la meglio all’esordio nel girone 3 della Lega B nel confronto esterno con la temibile Turchia, piegata per 1-0 in quel di Sivas grazie a una realizzazione di Dominik Szoboszlai (a segno all’80′).

Nell’altro confronto del raggruppamento, successo interno per 3-1 della Russia sulla Serbia, coi padroni di casa a segno con Dzyuba (al 48′ su rigore e all’81′) e Karavaev (al 69′), mentre la marcatura ospite porta la firma di Mitrovic (al 78′).

Gli ungheresi tornano, dunque, a vincere fuori casa in una competizione ufficiale, dopo le sconfitte nelle ultime due trasferte delle qualificazioni al Campionato Europeo: lo 0-3 subito in Croazia e il successivo 0-2 in Galles, che costarono la qualificazione diretta alla kermesse continentale.

Pur classificatasi addirittura al quarto posto nel girone di qualificazione (alle spalle anche della Slovacchia e davanti al solo Azerbaigian), la selezione guidata da Marco Rossi può, però, ancora giocarsi il “pass” per l’Europeo appunto grazie alle buone prestazioni nella Nations League 2018-’19, che hanno consentito l’accesso ai play-off (una sorta di “esame di riparazione”) che la vedranno opposta il prossimo 8 ottobre alla Bulgaria in quel di Sofia e, in caso di successo, il seguente 12 novembre alla vincente della sfida tra Islanda e Romania.

Tornando a quest’edizione della Nations League, il successivo impegno dei magiari sarà in casa, il prossimo 6 settembre alle 18 (ora italiana), al cospetto dell’ambiziosa Russia del CT Stanislav Cherchesov: la partita sarà diretta dal nostro connazionale Maurizio Mariani, coadiuvato da Alberto Tegoni e Daniele Bindoni (con Daniele Doveri quale quarto uomo).

Saliti in tale Lega grazie al secondo posto, alle spalle della Finlandia, nella Nations League 2018-’19 (valso il ripescaggio per via del cambio di format), i magiari puntano a mantenere la categoria, in un raggruppamento che si presenta fortemente equilibrato.

  •   
  •  
  •  
  •