Premier League kazaka, il Kairat allunga in vetta

Pubblicato il autore: Giuseppe Livraghi Segui


Premier League kazaka
, il Kairat allunga in vetta: alla compagine dell’ex capitale Almaty (la Alma-Ata del periodo sovietico) basta una rete di Abat Aimbetov al 27′ per espugnare per 1-0 il campo del Qyzyljar Petropavlovsk, allungando sulle inseguitrici Kaysar Kyzylorda e Astana, entrambe fermate in casa sull’1-1, rispettivamente da Shakhter Karagandy e Ordabasy Shymkent, e rispettivamente a -7 e -9 dal vertice (ma l’Astana è potenzialmente a -6, avendo una gara da recuperare). Tutto lascia, quindi, supporre che l’egemonia dell’Astana, se non giunta al termine, sia sul viale del tramonto: i capitolini, infatti, sono reduci da un filotto di 6 “scudetti” vinti consecutivamente dal dal 2014 al 2019, periodo nel quale i giallo-azzurri hanno conquistato anche una Coppa del Kazakistan (nel 2016) e 4 Supercoppe Kazake. Fondato nel 2009 come Lokomotiv Astana e ribattezzato col corrente nome nel 2011, l’Astana è da oltre un lustro il club capofila del calcio kazako, nonché la prima (e finora unica) squadra del Kazakistan capace di qualificarsi per la fase a gironi della Champions League (nel 2015-’16): oltre ai trofei conquistati dal 2014 in poi, i capitolini vantano in bacheca altre due Coppe nazionali e una Supercoppa, per un totale di 6 “scudetti”, 3 Coppe e 5 Supercoppe. Il Kairat, invece, è una delle storiche compagini del paese: infatti, durante il periodo sovietico, fu l’unico sodalizio kazako in grado di raggiunge il massimo campionato dell’URSS, militandoci per ben 24 stagioni (l’ultima nel 1988 e con l’apice del settimo posto raggiunto nel 1986, a 3 soli punti da una storica qualificazione alla Coppa UEFA).

  •   
  •  
  •  
  •