Premier League kazaka, l’Astana si rilancia

Pubblicato il autore: Giuseppe Livraghi Segui


Premier League kazaka, l’Astana si rilancia. La compagine capitolina ha, infatti, espugnato per 1-0 il campo del Kaysar Kyzylorda, portandosi in seconda posizione in graduatoria, a 6 lunghezze dalla capolista Kairat Almaty: decisiva la rete del montenegrino Zarko Tomasevic, a segno al all’87′. Il successo dei giallo-azzurri sui “diavoli rossi del Kazakistan” è fondamentale non solo perché arrivato in uno scontro diretto, ma soprattutto quale iniezione di fiducia: dalla ripresa dopo il lockdown, infatti, i capolini erano riusciti ad affermarsi solamente nelle sfide con Okzhetpes Kokshetau (2-0 in casa il 22 agosto) e Ordabasy Shymkent (2-1 esterno lo scorso 12 settembre), pareggiando in casa con Taraz (1-1 il 30 agosto) e Shakhter Karagandy (sempre 1-1 il 20 settembre), perdendo clamoramente in trasferta, lo scorso 25 agosto, col Tobol Kostanay (0-2). Senza dimenticare, ovviamente, la doppia figuraccia in Europa, con l’eliminazione dalla Champions League (batosta 3-6 in Bielorussia con la Dynamo Brest) seguita da quella dall’Europa League (0-1 casalingo coi tutt’altro che irresistibili montenegrini del Buducnost Podgorica). La classifica vede il Kairat Almaty in vetta a quota 24, seguito dall’Astana a 18 (entrambe con 9 partite all’attivo) e dalla coppia Ordabasy ShymkentKaysar Kyzylorda a 17 (ma rispettivamente con 11 e 10 partite disputate).
Il successo rilancia, quindi, l’Astana, campione del Kazakistan dal lontano dal lontano 2014 (sei “scudetti” consecutivi) e deciso a non cedere lo “scettro”. Di contro, il K.O. odierno chiude la settimana nera del Kaysar, iniziata con l’eliminazione dall’Europa League per mano dei ciprioti dell’APOEL Nicosia (vittoriosi per 4-1 in Kazakistan lo scorso 17 settembre) e proseguita in campionato col pareggio interno 1-1 del 20 settembre con l’Ordabasy Shymkent e con questa sconfitta al cospetto di un (forse) ritrovato Astana.

  •   
  •  
  •  
  •