Premier League kazaka: clamoroso scivolone interno dell’Astana, ma il Kairat non ne approfitta appieno

Pubblicato il autore: Giuseppe Livraghi Segui


Premier League kazaka
: clamoroso scivolone interno dell’Astana, ma il Kairat non ne approfitta appieno. L’Astana campione in carica scivola clamorosamente in casa al cospetto del Kaspyi Aktau: in vantaggio 1-0 all’intervallo (rete dell’islandese Runar Mar Sigurjonsson al 37′), i capitolini cedono nella ripresa, incassando due reti nel volgere di pochi minuti, tra il 72′ (rete del francese Billal Sebaihi) e il 75′ (prodezza dell’ucraino Maksym Marusych), per un clamoroso successo 2-1 della compagine della cittadina ubicata sul Mar Caspio. L’inopinato colpaccio consente al Kaspyi di portarsi a quota 7, lasciando il penultimo posto (ora appannaggio dell’Okzhetpes Kokshetau, con 6): la particolarità della compagine rivierasca è che sei dei suoi sette punti sono stati conquistati con due delle “grandi” del campionato, quali l’Astana (il 2-1 odierno) e il Kaysar Kyzylorda (1-0 lo scorso 26 agosto).
Il passo falso dell’Astana non viene appieno sfruttato dal Kairat Almaty capolista, bloccato sull’1-1 interno dallo Shakhter Karagandy. Avanti 1-0 grazie a una rete del famoso ed esperto brasiliano Vagner Love (ex Monaco e CSKA Mosca) al 64′, i giallo-neri della vecchia Alma-Ata vengono raggiunti all’82’ da Aydos Tattybaev: il vantaggio sull’Astana aumenta, quindi, di una sola lunghezza, portandosi a +5 (26 punti contro 21). Amarezza, dunque, per l’Astana incappato in una sconfitta inopinata, ma anche per il Kairat che, sceso in campo dopo la conclusione della gara degli inseguitori, ha mancato l’occasione di portarsi a +7. Tuttavia, se per la capolista si può parlare di un bicchiere mezzo pieno, per i capitolini il K.O. odierno consiste in uno scivolone clamoroso, che potrebbe avere effetti nefasti sulla loro autostima.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: