Premier League kazaka, Kairat-Astana 3-0: è un passaggio di consegne?

Pubblicato il autore: Giuseppe Livraghi Segui


Premier League kazaka, Kairat-Astana 3-0: è un passaggio di consegne? Probabilmente sì, poiché il successo odierno consente ai giallo-neri di Almaty (la vecchia Alma-Ata del periodo sovietico) di incrementare a otto lunghezze il vantaggio sulla seconda posizione, attualmente appannaggio dello stesso Astana: 29 punti il Kairat, 21 i capitolini. Dopo aver sbloccato la situazione al 24′ con una realizzazione del kirghiso Gulzhigit Alykulov, la capolista ha chiuso il conto a inizio ripresa, raddoppiando al 47′ con Aibol Abiken e facendo tris al 49′ con un’autorete di Uros Radakovic, per un netto 3-0 che sembra un vero e proprio passaggio di consegne tra la compagine vincitrice degli ultimi sei campionati e il ritrovato Kairat, che attende lo “scudetto” dal lontano 2004, quando trionfò dopo un lungo testa a testa con l’Irtysh Pavlodar (sodalizio non più esistente, in quanto costretto al ritiro dalla corrente edizione della Premier League a causa di problemi finanziari).
La conquista del titolo riporterebbe il Kairat al vertice del calcio kazako, di cui fu la compagine guida per tutto il periodo sovietico, durante il quale fu l’unico sodalizio del Kazakistan (per la precisione, della Repubblica Socialista Sovietica Kazaka) a raggiungere la massima divisione dell’URSS, militandoci per ben 24 stagioni (l’ultima nel 1988 e con l’apice del settimo posto raggiunto nel 1986, a 3 soli punti da una storica qualificazione alla Coppa UEFA).

  •   
  •  
  •  
  •