Prva Liga croata, Dinamo Zagabria-Gorica 3-2: capitolini solitari in vetta

Pubblicato il autore: Giuseppe Livraghi Segui


Prva Liga croata, Dinamo Zagabria-Gorica 3-2: i capitolini solitari in vetta. Aggiudicandosi per 3-2 l’atteso scontro al vertice con la rivelazione Gorica, la Dinamo Zagabria resta solitaria in vetta alla classifica della massima divisione croata: decisivo il bomber svizzero (ticinese) Mario Gavranovic, autore di una tripletta che fa seguito alle due reti realizzate con la maglia della Nazionale elvetica alla Germania nella partita di Nations League dello scorso 13 ottobre. Il Gorica (espressione di Velika Gorica, cittadina di poco più di sessantamila abitanti limitrofa a Zagabria) si presentava allo scontro diretto a pari merito con la Dinamo, seppur con una partita disputata in più: nonostante la sconfitta (che la relega al secondo posto, a -3 dai blu della capitale), la compagine dell’hinterland zagabrese ha dimostrato d’aver le carte in regola per lottare per un piazzamento utile per la qualificazione alle Coppe Europee. Dopo aver chiuso la prima frazione sul 2-0 grazie a una doppietta di Mario Gavranovic (a segno al 32′ e 36′), i capitolini hanno un calo a inizio ripresa, il che consente agli ospiti di pareggiare nel volgere di pochi minuti con le reti del serbo Ognjen Mudrinski al 47′ e dell’iracheno Jiloan Hamad al 51′, prima del definitivo 3-2 dello scatenato Gavranovic al 66′. La tripletta del bomber (protagonista dello storico “scudetto” conquistato dal Fiume nella stagione 2016-’17) regala alla Dinamo tre punti che le consentono d’issarsi solitaria in vetta, a +3 sul Gorica (e con una gara, Dinamo Zagabria-Fiume, da recuperare). Gli altri incontri di questa ottava giornata di campionato vedono il successo casalingo per 2-1 del Fiume sul Varazdin e la clamorosa vittoria esterna per 1-0 del Sebenico nel derby dalmata con l’Hajduk Spalato: questi risultati consentono ai fiumani di portarsi al quarto posto, scavalcando gli spalatini. A -7 dalla Dinamo, ma con due partite da recuperare, il Fiume può ancora sperare di tornare in corsa per il titolo. Nelle “sabbie mobili” della bassa classifica, netta affermazione interna per 5-1 dello Slaven Belupo Koprivnica sull’Istra Pola: i polesi sono ora in ultima posizione in compagnia della Lokomotiva Zagabria, il cui incontro esterno sul campo dell’Osijek è stato rinviato a data da destinarsi.
CLASSIFICA DOPO OTTO GIORNATE: Dinamo Zagabria (7 partite) 19 punti; Gorica (8) 16; Osijek (7) 13; Fiume (6) 12; Hajduk Spalato (7) 10; Slaven Belupo Koprivnica (7), Sebenico (8) e Varazdin (8) 7; Lokomotiva Zagabria (6) e Istra Pola (8) 5.

Leggi anche:  Serie A, Atalanta in un momento difficile: tre gare solo 2 punti
  •   
  •  
  •  
  •