Qualificazioni Euro 2021 femminile: nel girone dell’Italia, la Danimarca batte per 4-0 Israele

Pubblicato il autore: Giuseppe Livraghi Segui


Qualificazioni Euro 2021 femminile: nel girone dell’Italia, la Danimarca batte per 4-0 Israele. Dopo un primo tempo inaspettatamente conclusosi sul nulla di fatto, le danesi sbloccano la situazione a inizio ripresa con una rete di Pernille Harder al 48′, per poi dilagare grazie a un altro centro della stessa Harder (55′), a un’autorete di Irena Kuznezov (73′) e all’acuto finale di Stine Ballisager Pedersen (81′). Il successo in questo match casalingo consente alla Danimarca di restare a punteggio pieno: otto vittorie in altrettanti incontri, 24 punti e primato in classifica con una differenza reti di +45 (con zero goal finora incassati): l’Italia segue al secondo posto a quota 21, anch’essa a punteggio pieno ma con una gara in meno (quella casalinga con le israeliane, originariamente in programma lo scorso 17 settembre, ma rinviata a causa del lockdown allora in essere nel Paese mediorientale).

Leggi anche:  Paolo Ziliani contro Chiellini: "Perchè trascinarsi così penosamente a 36 anni suonati?"

In un girone composto da sei compagini, la Danimarca guida, dunque, con 24 punti in 8 partite, seguita dall’Italia con 21 (in sette partite) e dalle già eliminate Bosnia-Erzegovina (15 punti in nove incontri), Israele (4 in sette incontri), Malta (4 in otto incontri) e Georgia (mestamente ferma a dopo sette incontri): il prossimo impegno della Danimarca sarà proprio con le Azzurre, allo stadio “Carlo Castellani” di Empoli il prossimo 27 ottobre, una sfida probabilmente decisiva per la corsa alla prima posizione nel raggruppamento. Tuttavia, accedendo direttamente alla kermesse le vincitrici dei nove gironi eliminatori più le tre migliori seconde classificate (con le restanti sei seconde a giocarsi gli ultimi tre “pass” mediante i play-off) è molto probabile che ambedue le selezioni stacchino il biglietto “diretto” per la manifestazione, in programma in Inghilterra dal 6 al 31 luglio 2022 (ma mantenendo la denominazione di Euro 2021).

Leggi anche:  Juventus, testa al mercato: aperta l'idea su Milik e Giroud

  •   
  •  
  •  
  •