Super League svizzera, quinta giornata: Lugano sempre più in alto

Pubblicato il autore: Giuseppe Livraghi Segui


Super League svizzera, quinta giornata: Lugano sempre più in alto. Aggiudicandosi per 1-0 lo scontro diretto casalingo col San Gallo, i ticinesi (ancora imbattuti) si portano al terzo posto in graduatoria, a -2 dallo Young Boys Berna capolista (avversario della Roma in Europa League) e a -1 dagli stessi sangallesi (che si presentavano in Ticino da capoclassifica). Decisiva la rete di Numa Lavanchy al 16′, che ha consentito alle “V nere” di conquistare la seconda vittoria stagionale. Nelle altre partite della giornata, goleada esterna dello Zurigo, che passa per 4-1 in Liechtenstein al cospetto del Vaduz, e sofferta vittoria interna in rimonta per 2-1 dello Young Boys (nuovo capoclassifica) su un Lucerna che, pur sconfitto, ha dimostrato di non meritare affatto l’ultima posizione in graduatoria (che condivide col Vaduz). Rinviate, invece, Sion-Servette Ginevra e Basilea-Losanna. La prossima giornata vedrà il Lugano impegnato ancora in casa e ancora con una capolista, cioè lo Young Boys: i ticinesi sono, quindi, chiamati a un altro “esame di maturità” che, se superato, potrebbe inserire a pieno titolo la compagine bianco-nera nella lotta per lo “scudetto”. I luganesi vantano in bacheca tre “scudetti” (conquistati nel 1937-’38, nel 1940-’41 e nel 1948-’49), tre Coppe di Svizzera (1930-’31, 1967-’68 e 1992-’93) e una Coppa Piano Karl Rappan (1967).

Leggi anche:  Napoli-Milan 1-3: i rossoneri espugnano il San Paolo. Doppietta di Ibra

CLASSIFICA DOPO CINQUE GIORNATE: Young Boys Berna (5 partite) 11 punti; San Gallo (5) 10; Lugano (5) 9; Losanna (4) 8; Basilea (3), Servette Ginevra (4) e Zurigo (4) 4; Sion (4) 3; Lucerna (5) e Vaduz (5) 2.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,