Barcellona, gol di tutta la squadra: stipendi tagliati, aiuto al club

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Il coronavirus ha catapultato le società calcistiche, e non solo, di tutto il mondo verso forti crisi economiche. Se non dovesse risolversi quanto prima, anche i club più ricchi potrebbero subire gravi conseguenze.
L’economia del calcio gira anche intorno ad abbonamenti, diritti tv, biglietti venduti allo stadio. Senza queste entrate è difficile sopravvivere, soprattutto quando ci sono da pagare gli stipendi ai giocatori.
A risentirne è anche il Barcellona, che però ha appena concluso un accordo con i suoi tesserati: taglio stipendio nel rispetto del salary cup. Grazie a questo accordo il club Blaugrana risparmierà 172 milioni di euro.

Barcellona, perdite a 97 milioni e debito a 488 milioni

Il club spagnolo conta ben 97 milioni di euro in perdite, mentre il debito netto è raddoppiato, arrivando a 488 milioni di euro. Grazie a questo accordo ci sarà un po’ di sollievo per il Barca che cerca di raddrizzare l’attuale condizione economica. A parlare dell’accordo è stato l’allenatore Ronald Koeaman, in conferenza stampa per presentare il match di domani contro l’Osasuna al Camp Nou. Il tecnico olandese ha definito la decisione dei giocatori come “Una scelta d’amore per il club”. L’allenatore è sempre stato dalla parte della società e si era reso disponibile riguardo alla situazione sin da subito. Le sue parole in conferenza stampa: “Ho comunicato al Signor Tusquets che, se potevo aiutare il club in qualsiasi modo, ero disposto a farlo. A causa di molte circostanze, il club deve essere aiutato e va letto in questo modo anche l’accordo raggiunto con i giocatori. Siamo in un momento in cui bisogna pensare a cosa sia meglio per il club”. Così come riportato su Ansa.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Zhang conferma tutta la dirigenza: Marotta e Ausilio fino al 2024