Prva Liga croata, decima giornata: pari nel derby di Zagabria, il Fiume cade a Sebenico

Pubblicato il autore: Giuseppe Livraghi Segui


Prva Liga croata, decima giornata: pari nel derby di Zagabria, il Fiume cade a Sebenico. Pareggiando nel derby esterno con la Lokomotiva, la Dinamo Zagabria capolista mantiene l’imbattibilità, portandosi a quota 23 punti, a +7 (ma con una gara in più) sul Gorica, secondo a quota 16 (appaiato all’Osijek) e “fermato” dalla positività al COVID-19 di ben 13 giocatori (più tre componenti dello staff), che ha comportato il rinvio della sfida casalinga col Varazdin. Per la compagine espressione di Velika Gorica si tratta della seconda partita rinviata per tale motivo, dopo quella (sempre interna) del precedente turno col Fiume (rivale del Napoli in Europa League): forzatamente fermo, il Gorica viene agganciato in seconda posizione dall’Osijek, vittorioso per 1-0 sul campo dello Slaven Belupo Koprivnica grazie a una rete dello sloveno Damjan Bohar al 47′. Il derby capitolino finisce con un 1-1 maturato nel primo tempo: avanti all’8′ con Luka Ivanusec, la Dinamo viene raggiunta al 42′ da una prodezza del nigeriano Ibrahim Aliyu, per un pareggio che accontenta entrambe le compagini.

Leggi anche:  Prva Liga croata: l'Osijek ferma la Dinamo Zagabria, rinfrancando tutti

Negli altri due incontri, inattese sconfitte esterne delle titolate Hajduk Spalato e Fiume, rispettivamente (e clamorosamente) piegate per 1-0 dall’Istra Pola (decisiva la marcatura di Matej Vuk all’86’, dopo un calcio di rigore fallito dagli ospiti al 77′ con Mijo Caktas) e per 2-0 in Dalmazia dal Sebenico (a segno Marko Bulat al 12′ e l’albanese Emir Sahiti al 74′): spalatini e quarnerini stazionano attualmente al sesto e al quarto posto, quindi fuori dai piazzamenti utili per la qualificazione alle Coppe Europee.
CLASSIFICA DOPO DIECI GIORNATE: Dinamo Zagabria (9 partite) 23 punti; Gorica (8) e Osijek (8) 16; Fiume (7) 12; Slaven Belupo Koprivnica (10) 11; Hajduk Spalato (8) e Sebenico (10) 10; Istra Pola (9) 8; Lkomotiva Zagabria (8) e Varazdin (9) 7.

  •   
  •  
  •  
  •