Qualificazioni Euro 2021 femminile: oggi le Azzurre sono impegnate in Danimarca

Pubblicato il autore: Giuseppe Livraghi Segui


Qualificazioni Euro 2021 femminile: oggi le Azzurre sono impegnate in Danimarca. A distanza di oltre un mese dalla gara d’andata (conclusasi col successo delle danesi per 3-1 al “Carlo Castellani” di Empoli lo scorso 27 ottobre), Danimarca e Italia tornano a incontrarsi, stavolta in casa delle bianco-rosse, in quel di Viborg. Il successo conseguito in Italia ha matematicamente qualificato la Danimarca alla fase finale dell’Europeo, in quanto nella peggiore delle ipotesi le danesi staccheranno il “biglietto” per la rassegna continentale quale una delle tre migliori seconde classificate dei nove gironi eliminatori: infatti, alla fase finale del Campionato Europeo accedono direttamente le vincitrici dei nove raggruppamenti e le tre migliori seconde classificate, con le altre sei seconde a giocarsi gli ultimi tre posti mediante gli spareggi (strutturati nella doppia gara andata/ritorno). La matematica concede alle Azzurre ancora qualche residua possibilità di conquista del primo posto: tuttavia, per far sì che ciò accada, l’Italia (che è a -6 dalle danesi) dovrebbe non solo vincere oggi e nel successivo confronto casalingo con Israele (recupero della gara originariamente in programma lo scorso 17 settembre, ma rinviata a causa del confinamento allora in vigore nel Paese mediorientale), ma aver ragione della Danimarca con almeno tre reti di scarto. In quel caso, infatti, Azzurre e danesi concluderebbero il girone appaiate in vetta, ma con l’Italia prima per via degli scontri diretti a favore (vista la sconfitta per 3-1 dell’andata).

Leggi anche:  Coppa Italia, dove vedere Juventus-Spal: streaming gratis e diretta tv in chiaro Rai 1?

All’Italia potrebbe bastare anche un successo con due reti di scarto, ma realizzandone almeno quattro (4-2, 5-3, eccetera), poiché in quel caso il primato sarebbe delle italiane per via del maggior numero di reti realizzate in trasferta negli scontri diretti. Un successo azzurro per 3-1 vedrebbe un equilibrio per quanto riguarda gli scontri diretti, sicché il primo posto verrebbe deciso dalla differenza reti generale, che vede le danesi nettamente in vantaggio (vantando attualmente un +47 contro il +20 delle ragazze guidate dal CT Milena Bertolini). Una vittoria italiana per 2-0 o di misura lascerebbe in vetta la Danimarca. Tuttavia, anche alla luce dello scontro diretto di Empoli, l’impresa sembra davvera ardua, quindi appare assai più realistico ipotizzare un’Italia qualificata direttamente a Euro 2021 quale una delle tre migliori seconde classificate dei nove giorni eliminatori: fondamentale sarà, quindi, strappare un pareggio oggi e poi battere Israele. In caso, invece, di sconfitta in terra danese e successivo bottino pieno con le israeliane, bisognerebbe confidare in passi falsi delle compagini seconde piazzate negli altri gironi. La kermesse continentale, originariamente in calendario in Inghilterra dal 7 luglio al 1° agosto 2021, è stata successivamente rinviata di un anno a causa della pandemia da COVID-19: pur mantendeno l’originaria denominazione di Euro 2021, verrà disputata, sempre in Inghilterra, dal 6 al 31 luglio 2022.
CLASSIFICA GIRONE B DI QUALIFICAZIONE: Danimarca (9 partite) 27 punti; Italia (8) 21; Bosnia-Erzegovina (9) 15; Israele (8) e Malta (9) 7; Georgia (9) 0.
Danimarca già qualificata alla fase finale in quanto matematicamente sicura di rientrare almeno tra le tre migliori seconde classificate dei vari raggruppamenti.

  •   
  •  
  •  
  •