Coppa Sudamericana, Coquimbo Unido-Defensa y Justicia 0-0

Pubblicato il autore: Giuseppe Livraghi Segui


Coppa Sudamericana
, Coquimbo Unido-Defensa y Justicia 0-0. Nulla di fatto nella semifinale d’andata di Coppa Sudamericana tra i cileni del Coquimbo Unido e gli argentini del Defensa y Justicia, nella partita disputatasi allo stadio “Manuel Ferreira” di Asunción (capitale del Paraguay). Il confronto, inizialmente in programma a Santiago del Cile alle ore 21:30 locali dello scorso 7 gennaio (corrispondenti all’1:30 italiana dell’8 gennaio), ha avuto luogo cinque giorni più tardi a causa della decisione delle autorità del Paese andino di dichiarare tutti gli imbarcati sul volo charter sul quale viaggiava la compagine argentina del Defensa y Justicia quali persone a stretto contatto con positivi al COVID-19, imponendo loro le conseguenti misure di isolamento, sostanzialmente costringendo al rinvio della partita e alla disputa della stessa in campo neutro. Il confronto di ritorno verrà regolamente giocato in casa del Defensa y Justicia, allo stadio “Noberto Tomaghello” di Florencio Varela (cittadina di 120mila abitanti ubicata in Provincia di Buenos Aires) alle ore 20:30 locali del prossimo 16 gennaio (le 00:30 italiane del 17 gennaio). L’altra semifinale d’andata, regolarmente disputatasi alle ore 21:30 locali del 6 gennaio (l’1:30 italiana del 7 gennaio) ha visto il successo esterno per 1-0 del Lanús nel derby argentino col Vélez Sarsfield.

Spingendosi fino alle semifinali, Coquimbo Unido e Defensa y Justicia hanno raggiunto un traguardo storico. I cileni del Coquimbo Unido, addirittura, sono alla loro seconda esperienza nelle competizioni continentali, dopo quella del 1992 in Coppa Libertadores, conclusa con l’eliminazione al primo turno (quinto -ultimo- posto nel girone 1 alle spalle di Newell’s Old Boys, Universidad Católica, San Lorenzo de Almagro e Colo-Colo), mentre gli argentini del Defensa y Justicia vantano altre tre apparizioni in Coppa Sudamericana (datate 2017, 2018 e 2019), alle quali si aggiunge quella alla corrente edizione della Coppa Libertadores: terzo classificato nel girone G (dietro ai brasiliani del Santos e agli ecuadoriani del Delfín Manta, ma dinanzi ai paraguaiani dell’Olimpia Asunción), il sodalizio argentino ha guadagnato, appunto, il passaggio in Coppa Sudamericana. Prima di questa semifinale, la miglior prestazione del Defensa y Justicia nelle Coppe continentali consisteva nei quarti di finale raggiunti nell’edizione 2018 della Coppa Sudamericana: la corsa della compagine argentina venne fermata dai colombiani dell’Atlético Junior Barranquilla, vittoriosi per 2-0 all’andata in casa e poi sconfitti per 1-3 al ritorno in trasferta.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Rivoluzione Toro, Nicola e Ventura gli uomini della promozione!