Ciro Immobile nella storia della Serie A: è tra gli attaccanti più prolifici di tutti i tempi

Pubblicato il autore: Andrea Rao

Ciro Immobile classifica marcatori

Ciro Immobile re della classifica dei marcatori: è uno dei verdetti dell’ultimo turno di campionato. Il capitano biancoceleste, nella giornata di ieri, ha rifilato una tripletta al Genoa toccando quota 27 reti. Numero che conferma la forza di uno dei bomber più prolifici di tutti i tempi. L’attaccante originario di Torre Annunziata è entrato a far parte di una speciale graduatoria stilata da Sky Sport, che lo pone nell’Olimpo calcistico insieme a Montella, Balbo, Boniperti e molti altri.

Ciro Immobile al comando della classifica marcatori: la speciale classifica di Sky Sport

Ciro Immobile è un atleta che è stato in grado di conquistare, nel corso dello scorso anno, sia la Scarpa d’oro che il Campionato europeo. Dopo la finale vinta contro l’Inghilterra ha continuato a macinare reti su reti fino all’epilogo contro il Genoa: tre marcature che portano gli Aquilotti al sesto posto in solitaria. Un risultato che lo rende ancora di più l’idolo di una piazza esigente, come quella della Lazio, abituata a vedere giocatori del calibro di Veron, Salas, Nedved, Mihajlovic, dare l’anima per la maglia biancoceleste. Se a livello di club il capitano laziale è una certezza per Sarri, a livello di Nazionale nel momento in cui indossa la casacca azzurra, sembra la brutta copia di se stesso. Infatti non segna dallo scorso 16 giugno quando gli uomini del Mancio superarono la Svizzera per 3 a 0. Da quel momento il nulla assoluto.

Leggi anche:  Mondiali, le probabili formazioni di Serbia-Svizzera

Immobile nell’Olimpo insieme a Batistuta e Di Natale

Sul sito della popolare testata online è possibile vedere come, con le reti inflitte al Grifone, “Ciro il grande” è entrato di diritto tra gli attaccanti ad aver segnato più triplette nel massimo campionato italiano. La top 20 apparsa su Sky Sport lo ha inserito in una ristretta elite di cui fanno parte mostri sacri come Totò di Natale, Omar Gabriel Batistuta, Omar Sivori ed Hernan Crespo. Consultando l’articolo si legge che, in carriera, ha disputato almeno 7 partite segnando 3 gol. Con il triplete di ieri salgono a 80 i centri segnati dal 2019 ad oggi: numeri impressionanti che fanno capire l’entità della sua freddezza sotto porta. Sperando di ritrovarlo presto in Nazionale in questa versione Terminator per la gioia di Mancini, è doveroso celebrare il successo del 32enne campano.

Leggi anche:  Mondiali, dove vedere Olanda-Usa: diretta TV e streaming live

 

  •   
  •  
  •  
  •