Calciomercato Juventus, offerta con contropartita per Berardi: i dettagli

Il club bianconero e il Sassuolo trattano sui costi per il trasferimento a Torino di Domenico Bearardi: no a Soulé al Mapei, c’è però un sacrificabile per il direttore sportivo Cristiano Giuntoli. Ecco l'offerta messa sul piatto dalla Juventus per arrivare all'esterno classe '94.

Nelle ultime ore si sta sviluppando una trattativa sempre più serrata tra la Juventus e il Sassuolo per quanto riguarda l'esperto Domenico Berardi. Secondo l'edizione odierna di Tuttosport, infatti, la Juventus sta dimostrando un interesse deciso nel perseguire la pista per l'acquisizione del talentuoso esterno di 29 anni, autore di ben 12 gol nella passata stagione di Serie A. Berardi, che ha fedelmente rappresentato il club emiliano per l'intera durata della sua carriera, sembra essere finalmente pronto per un ambizioso avanzamento nella sua carriera sportiva. La Juventus è alla finestra.

Leggi anche:  Intervista esclusiva a Luigi Lavecchia: “Fiducioso per il nuovo Bologna, con Thiago Motta Juve da Champions. Gasperini e Ancelotti maestri, Mihajlovic un gigante. I giovani? Si dia più spazio al talento”

Il valore di Mimmo Berardi è stimato dal Sassuolo intorno ai 30 milioni di euro. Tuttavia, la Juventus sembra titubante nel raggiungere una cifra così elevata e sta invece cercando una soluzione alternativa che possa includere l'inclusione di un giovane giocatore. Sotto questo punto di vista, sembra che il Sassuolo non mostri particolare interesse nell'opzione dell'argentino Matias Soulé, ma sia aperto, al contrario, all'idea di accogliere l'inglese Samuel Iling-Junior, giovane esterno stimato da Max Allegri e con prospettive molto promettenti.

La Juventus sta valutando la possibilità di offrire una cifra di circa 20 milioni di euro e potrebbe anche concordare sul prestito del giovane giocatore inglese come parte dell'accordo. Insomma, la chiave di volta, allora, potrebbe risiedere nelle sgommate sulla fascia di Iling.

Leggi anche:  Intervista esclusiva a Luigi Lavecchia: “Fiducioso per il nuovo Bologna, con Thiago Motta Juve da Champions. Gasperini e Ancelotti maestri, Mihajlovic un gigante. I giovani? Si dia più spazio al talento”