Calcio, Brasile: FIFA e CONMEBOL avvertono la Seleçao. Rischio di esclusione dalle competizioni. Ecco i dettagli

La FIFA e la CONMEBOL hanno avvertito la Federcalcio Brasiliana di ricevere importanti provvedimenti qualora non venissero risolte le questioni inerenti la presidenza della CBF, dopo che la Corte di Giustizia di Rio de Janeiro ha emesso una sentenza per rimuovere dall'incarico Ednaldo Rodrigues. Ecco i dettagli.

FIFA e CONMEBOL avvertono la Seleçao e fanno sul serio. Difatti, sia la massima federazione calcistica mondiale che quella del Sud America hanno invitato la Federcalcio Brasiliana a risolvere la questione che vede la rimozione di Ednaldo Rodrigues dalla presidenza della CBF.

FIFA e CONMEBOL avvertono il Brasile, rischio esclusione

Qualora non venisse risolta la questione della presidenza, senza il condizionamento di fattori esterni e nel più breve tempo possibile, si prospetta l'esclusione della Nazionale "Verdeoro" e di tutti i club brasiliani dalle competizioni previste, a cominciare dalla Copa America 2024. Il motivo riguarda la sentenza emessa da parte della Corte di Giustizia di Rio de Janeiro, un tribunale non competente in materia di sport, che si è orientata per la rimozione di Ednaldo Rodrigues dall'incarico di presidente della CBF, a causa di irregolarità avvenute durante la sua elezione nel 2022. Di conseguenza, sono state indette nuove elezioni entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del verdetto dei giudici, avvenuta il 7 dicembre scorso. 

Sia la FIFA che il CONMEBOL invieranno le rispettive delegazioni in Brasile l'8 gennaio 2024 per cercare di trovare una soluzione senza che, nel frattempo, vengano intraprese nuove iniziative da parte di chiunque. Josè Perdiz, presidente del "Superior Tribunal de Justiça Desportiva", è stato nominato quale commissario per indire le nuove elezioni, malgrado questo mandato non sia riconosciuto dagli organi competenti con sede a Zurigo.