Bayern Monaco campione di Germania per la 26/a volta

Pubblicato il autore: Mario Massimo Perri Segui

Il Bayern Monaco conquista la Bundesliga con una giornata di anticipo. Con questo trionfo i bavaresi allungano a quattro la striscia di vittorie consecutive nel campionato tedesco e conquistano la 26esima Bundes della loro storia, che ne fa la squadra più titolata di Germania. L’allenatore Pep Guardiola lascerà, dunque, la sua squadra con un trionfo. Al termine della stagione, infatti, il tecnico catalano lascerà la panchina dei bavaresi per occupare – nella prossima stagione – quella del Manchester City. Per lui, si tratta della terza Bundesliga conquistata in tre anni di permanenza al Bayern Monaco.

Guardiola lascia con un trionfo il Bayern Monaco campione di Germania per la 26/a volta

Guardiola lascia con un trionfo il Bayern Monaco campione di Germania per la 26/a volta

Bayern Monaco campione: Guardiola lascia con un trionfo

Dopo le critiche della stampa tedesca e le polemiche che hanno fatto seguito all’eliminazione dalla Champions League per mano dell’Atletico Madrid, i tedeschi sono stati bravi a lasciarsi alle spalle l’impasse del momento. Guardiola, dal canto suo, era apparso molto nervoso in settimana, litigando brutalmente con il suo staff medico, al quale il tecnico catalano imputa una cattiva gestione degli infortuni e la presenza di una spia, che farebbe veicolare alla stampa le notizie interne allo spogliatoio. Tuttavia, dopo questa stagione, che si concluderà – per i bavaresi – con la finale in Coppa di Germania contro il Borussia Dortmund, Guardiola potrà puntare alla conquista della Champions nel prossimo anno, quando allenerà il Manchester City, squadra disposta a spendere qualsiasi cifra (im barba al fair play finanziario) pur di portare nella propria bacheca la Coppa dalle grandi orecchie.

Bayern Monaco campione di Germania anche senza la vittoria odierna

Anche se non fosse arrivata la vittoria per 2 a 1 sul campo dell’Ingolstadt, il Bayern Monaco avrebbe trionfato in ogni caso, data la contemporanea sconfitta del Borussia Dortmund in trasferta contro l’Eintracht Francoforte. Le due reti dei bavaresi portano una sola firma: Robert Lewandowsky che, con la doppietta di oggi, ipoteca il titolo di capocannoniere. Un titolo meritato sia per il Bayern sia per l’attaccante polacco, che è stato una vera e propria arma letale per il corso di tutta la stagione. Gran parte dei meriti, comunque, va alla difesa della squadra di Guardiola. Sono solo 16, infatti, i gol subiti quando manca una sola giornata al termine. Se si considera che il Borussia, seconda in classifica e seconda miglior difesa del campionato, di gol ne ha subiti 32, allora vien fuori – ancor più marcatamente – la superiorità del Bayern Monaco vincitore della Bundesliga 2015/2016.

  •   
  •  
  •  
  •