Bayern Monaco, Carlo Ancelotti già “re di Germania”

Pubblicato il autore: Massimo Maglietta Segui

Carlo Ancelotti
Il Bayern Monaco sembra aver già dimenticato Pep Guardiola. Per Carlo Ancelotti non era facile fare meglio dell’allenatore spagnolo. Alla fine vincendo le prime sette partite stagionali ha stabilito un record. Mai nessun allenatore nella storia del Bayern Monaco aveva vinto sette gare consecutive delle quali quattro in campionato. Il record è arrivato grazie ai goal di Ribery, Thiago e Robben che hanno fissato il punteggio contro l’Herta Berlino sul 3 a 0 a favore dei bavaresi. Per l’olandese entrato  in campo nel secondo tempo, questo è il settantottesimo goal in Bundesliga. Nella classifica degli stranieri più prolifici di sempre raggiunge Roy Makkay al terzo posto. I tifosi oltre a riconfermarsi in campionato vogliono che Carlo Ancelotti porti il Bayern Monaco in finale di Champions League, dopo che con Guardiola i bavaresi si sono fermati per due anni consecutivi alle semifinali.  Ancelotti sa bene come si fa a vincere in campo europeo. Il Borussia Dortmund, la prima contendente allo scudetto in Germania, si trova già staccata di tre punti, il Wolfsburg a meno sette, il Bayer Leverkusen a meno otto e addirittura Schalke 04 e Werder Brema ancora a zero  punti dopo le sconfitte contro Colonia e Mainz.  Weinzierl, l’allenatore della squadra di Gelsenkirchen, ha stabilito però un record negativo in questo inizio di stagione. E’ il primo allenatore della storia dello Schalke 04 ad aver perso le prime quattro partite di campionato.  Bundesliga già decisa? Stando ai risultati delle prime giornate si, però non è mai detta l’ultima parola. Uno stop lungo il cammino ci può sempre stare. La prossima giornata di campionato prevede per i bavaresi la trasferta ad Amburgo. Vedremo se sarà l’ottava vittoria, la quinta consecutiva in campionato.  Chi si augura che l’Amburgo possa fare un bello scherzetto agli uomini di Ancelotti è il Borussia Dortmund impegnato domani sera nell’anticipo contro il Friburgo. Sono fondamentali i tre punti se vuole rimanere in scia al Bayern Monaco senza fargli accumulare altro vantaggio.  Il Bayer Leverkusen se la vedrà a Mainz in una partita sulla carta alla sua portata. Tra le quadre ferme ancora a zero punti quella che può centrare la prima vittoria stagionale in campionato è lo Schalke 04 che dovrà affrontare in trasferta l’Hoffenheim.  Il Werder Brema, l’altra squadra che si trova sul fondo della classifica, ha un impegno ostico perchè andrà a giocare a Wolfsburg sabato e quindi dovrà rimandare l’appuntamento con la prima vittoria. Per smuovere un po’ la classifica alla squadra di Brema, andrebbe bene anche un pareggio.
Il Colonia, sorprendentemente secondo in classifica, se la vedrà domenica contro il Lipsia.  La partita sulla carta non dovrebbe riservare sorprese, anche se  la neopromossa ha fermato il Borussia Dortmund. Staremo a vedere se la favola del Colonia continuerà ancora o avrà una battuta d’arresto. Al momento la lotta sembra essere per le posizioni che vanno dalla seconda alla sesta, quelle che garantiscono l’accesso alle competizioni europee e per la salvezza. Non sembra esserci al momento una vera e propria pretendente allo scudetto in Germania. L’ex squadra di Klopp sembra essere l’unica al momento che può impensierire gli uomini di Ancelotti. Per lo scontro diretto però bisognerà aspettare l’undicesima giornata. Fino ad allora  i tifosi del Borussia si augurano che il distacco rimanga invariato.

  •   
  •  
  •  
  •