Borussia Dortmund-Hertha Berlino, Dardai a un passo dall’impresa

Pubblicato il autore: Alessandro Legnazzi Segui

Nel classico anticipo del venerdì sera di Bundesliga, Borussia Dortmund-Hertha Berlino termina 1-1: apre le marcature Stocker, pareggia Aubameyang all’80’ dopo un palo e un rigore parato.

PRIMO TEMPO BORUSSIA DORTMUND-HERTHA BERLINO – La prima frazione di gara inizia con grandi ritmi e tanta pressione nelle zone centrali del campo. Il Borussia Dortmund spicca per qualità del possesso palla entro i sedici metri dell’area di rigore berlinese: agli uomini di Tuchel manca l’ultimo passaggio per trovare il gol. A metà tempo un buon cross di Passalack, classe ’98, trova Mor al limite per calciare al volo: discreta esecuzione del classe ’97 danese d’origine turche ma la palla termina alta sopra la traversa.

L’Hertha Berlino è viva, è presente e raccoglie le principali situazioni in contropiede. Stark e Skjelbred contengono e verticalizzano immediatamente sull’unica punta Ibisevic che staziona stabilmente alle spalle della coppia di centrali gialloneri. Per Bürki non ci sono parate nella prima frazione che termina senza colossali palle gol ma con un buon indice di divertimento al Westfalenstadion.

Leggi anche:  Haaland-Juventus, il padre del norvegese: "Ecco perché mio figlio rifiutò i bianconeri"

SECONDO TEMPO BORUSSIA DORTMUND-HERTHA BERLINO – Le molte assenze del Borussia Dortmund hanno messo in difficoltà le scelte di mister Tuchel: la media della squadra in campo è di ventidue anni e cinque mesi di media. Una delle più giovani d’Europa. Uno dei ragazzi che abbassa questo indice è sicuramente Emre Mor, tunnel a Langkamp al 48′, il danese entra il area di rigore palla al piede ma calcia alto sopra la traversa. Piuttosto complicato fermare un elemento del genere, piccolo di statura e con il baricentro basso che gli consente di resistere ai contrasti.

Al 51′ rimessa laterale per la formazione berlinese. Riceve Ibisevic, colpo di tacco straordinario per Stocker, stop con il mancino, tiro con il destro… rete! Hertha in vantaggio a Dortmund, gol dello svizzero dopo la splendida invenzione dell’ex attaccante dell’Hoffenheim delle meraviglie.

Leggi anche:  Borussia Dortmund, Haaland: show e record per il ventenne

Il Gelbe Wand del Westfalenstadion canta ancora più forte per il Borussia. Tuchel prova a gocarsi la carta Dembelè, il velocista francese per spaccare l’equilibrio dell’Hertha Berlino. É sempre Mor a rendersi pericoloso, al 65′ con un bellissimo cross tra difesa e portiere, interviene Aubameyang come un falco ma la sua deviazione finisce su petto di Jarstein. Incredibile occasione da gol per il BVB. Un minuto dopo pallone perfetto di Dembelè per Aubameyang, difesa dell’Hertha completamente ferma, il gabonese tenta un pallonetto, Jarstein devia e si salva con la complicità del palo!

Al 71′ esce Marcel Schmelzer toccandosi la zona pubalgica: Dortmund con la difesa a tre e completamente a trazione anteriore con quattro attaccanti puri. Le emozioni non sono finite perché al 76′ l’arbitro concede un calcio di rigore al Borussia per fallo di mano di Haraguchi: sul punto di battuta va Aubameyang… para Jarstein! L’Hertha resta sempre avanti nel punteggio, notte sin qui horror per il gabonese.

Leggi anche:  Borussia Dortmund, Haaland: show e record per il ventenne

Sprint pauroso di Dembelè che semina Langkamp, palla sul secondo palo rasoterra dove arriva Aubameyang… rete! Ne ha sbagliati due, il terzo no: Aubame-gol fa 1-1 e diventa leader della classifica cannonieri.

Nervi tesi in campo: Mor cade nel tranello di Langkamp, lo spintona e lo fa cadere per prendere il pallone, l’arbitro lo espelle. Stessa cosa per Stocker a tre dal termine. Con entrambe le squadre in inferiorità numerica, Borussia Dortmund-Hertha Berlino finisce 1-1.

Bundesliga 28esima giornata

  •   
  •  
  •  
  •