Crisi Bayern, tempi duri per Ancelotti. Ma occhio a dare Carletto per spacciato

Pubblicato il autore: antoniopilato
risultati bundesliga

Risultati Bundesliga, solo un pari per Ancelotti

La sconfitta in campionato contro il Borussia Dortmund e il clamoroso k.o in Champions League con la matricola Rostov (che quasi sicuramente costerà il primo posto nel girone), hanno ufficialmente aperto la crisi in casa Bayern Monaco e di conseguenza i primi processi mediatici per il tecnico Carlo Ancelotti.
I bavaresi sono quindi secondi sia in Bundesliga, che in Europa, qualcosa di inimmaginabile qualche mese fa, quando si facevano proclami sulla possibilità di fare bottino pieno in tutte le competizioni.
Le maggiori testate tedesche su tutte la Bild già stanno prendendo di mira l’ex allenatore di Milan e Real Madrid, accusato di aver fatto troppo turn over in Champions e del fatto che il Bayern abbia subito tre reti in una sola partita, per giunta da una squadra semisconosciuta.
Oltre ai malumori della piazza e dei media ci si aggiunge anche quello di alcuni calciatori, tra cui Jerome Boateng, il quale ha parlato di disgregazione in campo. Il difensore della Nationalmannschaft è stato poi prontamente messo a tacere dall’amministratore delegato del club Karl Heinz Rumenigge, e quindi il caso è rientrato.
Resta però l’incertezza sul prosieguo del cammino dei campioni di Germania, che in patria possono tranquillamente recuperare (-3 dalla sorpresa Lipsia), mentre oltre i confini nazionali possono fare ben poco per evitare la vittoria del gruppo D da parte dell’Atletico Madrid.
Dunque agli ottavi di finale con tutta probabilità l’avversario non sarà dei più semplici, anche se da qui a febbraio ogni scenario può cambiare. In questo momento ciò che conta è ritrovare la serenità e tornare a fare il proprio dovere in campo, Ancelotti ne è consapevole è già in passato ha dimostrato di saper sopperire alle difficoltà.
A Madrid ad esempio all’inizio non aveva incantato, poi alla fine riuscì a conquistare la tanto agognata decima Champions League della storia dei blancos. Con la sua esperienza e la sua professionalità può farcela anche stavolta e i risultati del passato sono un buon biglietto da visita in tal senso.

  •   
  •  
  •  
  •