Champions League, torna lo spettacolo delle stelle!

Pubblicato il autore: Simone Lettieri Segui

cr7 champions league

Champions League, torna lo spettacolo delle stelle del calcio. Al via martedì gli ottavi con Paris Saint German – Chelsea e Shatkar Donetsk – Bayern Monaco. Che, sintetizzando, è Ibra contro Mourinho e il Bayern contro il freddo( temperature tra -1 e -8 a Leopold, dove si è trasferito lo Shakhtar per la guerra in Ucraina). Ibra contro Mou. Non è una novità. La prima volta è il 2010: Zlatan aveva mollato l’Inter e si era appena trasferito a Barcellona perché lì poteva vincere la Champions e invece lo Special One portò a casa il Triplete e mandò a casa lo svedese e Guardiola. Poi c’è stato un interlocutorio Milan-Real e l’anno scorso la vera rivincita: Psg-Chelsea, proprio come quest’anno, ai quarti. Con Ibra in campo, Mou ne prende tre. Al ritorno vince e si qualifica, ma Zlatan, infortunato, non c’era. Nel Psg fuori Aurier, Cabaye, Lucas e Marquinhos, Pastore in dubbio, Thiago Motta pure, Matuidi giocherà ma non è al meglio. Restano Lavezzi, Cavani, Verratti, Thiago Silva, David Luiz: tanta roba in ogni caso. Ma Mou ritrova un Diego Costa riposato (dopo i turni di squalifica in Inghilterra). Guardiola e il Donetsk: il Bayern ne ha appena rifilati 8 all’Amburgo, tra gli arancioni c’è invece Luiz Adriano con 9 gol in Champions. Probabile che se difficoltà ci saranno per i bavaresi saranno concentrate nella gara d’andata, proprio per le condizioni atmosferiche favorevoli (per quanto non lontanissime da quelle tedesche).

Leggi anche:  Inter-Real Madrid, la Moviola: espulso Vidal e due rigori non dati? Ecco gli episodi chiave

Mercoledì si giocano invece Basilea-Porto e Schalke-Real Madrid. Da questo lotto solo il Real sembra poter ambire al successo finale, a differenza delle squadre impegnate il martedì. Di Matteo una Champions l’ha vinta, ma con uno Schalke pure privo di Draxler (e di altri 5 giocatori più Huntelaar in dubbio) gli basterà evitare punteggi tennistici, come successe l’anno scorso (sempre ottavi, 7 gol per il Real). Tra Basilea e Porto il pronostico favorisce i lusitani ma solo per blasone, perché a vedere i risultati degli ultimi anni del Basilea nelle Coppe Europee si percepisce che la squadra svizzera è comunque una realtà solida. Ibra e Cavani contro Diego Costa e Fabregas; Robben e compagnia bella  contro Luiz Adriano il martedì. La BBC (Benzema Bale Cristiano) il mercoledì. E’ iniziata la parata delle stelle. Con un lumicino di speranze per la Juventus di poterle affrontare nei quarti.

  •   
  •  
  •  
  •