Champions League: Real Madrid-Atletico Madrid 1-0, decide Hernandez

Pubblicato il autore: Giovanni Remigare Segui

Ancelotti Simeone

CHAMPIONS LEAGUE – Quando si sfidano Real e Atletico difficilmente vien fuori una gara spettacolare. Tanto agonismo, o come dicono in Spagna, una vera e propria corrida. Alla fine passa il Real Madrid che batte 1-0 l’Atletico Madrid nel match di ritorno dei quarti di finale di Champions League. Decide il match il Chicharito Hernandez a tre minuti dalla fine.
Una partita molto bloccata con uno scenario simile alla partita d’andata. Sono i madrileni a fare la partita con i giocatori dell’Atletico tutti in difesa. Rispetto alla gara del Calderon, la squadra di Ancelotti sembra più bloccata e poco brillante. Nel secondo tempo il Real va vicino al vantaggio con Hernandez che però sbaglia clamorosamente. Sergio Ramos, schierato in mezzo al campo costringe Arda Turan ad un fallo che costa al turco il secondo giallo lasciando in dieci l’Atletico. Un episodio determinante. A tre minuti dalla fine, Cristiano Ronaldo, in ombra fino a quel momento, regala un assist delizioso a Hernandez e questa volta il messicano insacca il gol vittoria, il gol che vale la semifinale.

Real Madrid (4-4-2): Casillas 6; Carvajal 6,5, Pepe 6, Varane 6,5, Coentrão 6 (90’+2 Arbeloa sv); Isco 6,5 (90’+4 Illarramendi sv), Ramos 6,5, Kroos 6, James 7,5; Ronaldo 6,5, Hernández 7 (90’+2 Jesé sv). A disp.: Navas, Nacho, Khedira, Lucas Silva. All.: Ancelotti.
Atlético Madrid (4-4-2): Oblak 7; Juanfran 6, Miranda 5, Godín 6 , Jesús Gámez 5,5; Arda Turan 5, Tiago 6 (86′ Gimenez sv), Koke 5,5, Ñíguez 5 (46′ Gabi 6); Griezmann 5,5 (65′ Raúl García 5,5) , Mandžukić 6. A disp.: Moyà, Siqueira, Jiménez, Torres. All.: Simeone.
Arbitro: Felix Brych (Ger).
Marcatori: 88′ Hernández (R)
Note – Ammoniti: Arda Turan (A), Raúl García (A), Pepe (R), Arbeloa (R), Koke (A)  Espulsi: Arda Turan (A) al 76′ per doppio giallo.

  •   
  •  
  •  
  •