Juventus Monaco: le ultime dal campo

Pubblicato il autore: Maurizio de Strobel Segui

juventus monaco

Juventus Monaco: finalmente ci siamo. La partita che tutti i tifosi, la società e i giocatori attendono da quando c’è stato il sorteggio di Nyon finalmente è arrivata. Appuntamento domani 14 aprile alle 20.45 allo Juventus Stadium per l’andata dei quarti di finale di Champions League. Come arrivano i bianconeri a questa partita? Bene, ma non benissimo. Ha infatti lasciato qualche traccia l’inaspettata sconfitta di sabato scorso contro un Parma ultimissimo in classifica: Allegri a Vinovo si è subito fatto sentire, non gli è piaciuto questo calo di tensione, puntava a incamerare tre punti per chiudere il discorso scudetto, ma così non è stato. E oggi all’allenamento arriverà anche il presidente Andrea Agnelli, per far capire – se mai ce ne fosse bisogno, quanto la società tenga a questa partita e al passaggio del turno.

Leggi anche:  Juventus-Dybala: "É anche superfluo parlare di contratti per questa persona". La Joya è finita

Juventus Monaco: Pirlo più no che sì

L’attenzione di tutti è ora concentrata sul campo e sugli uomini che Allegri schiererà come titolari. Tutto ruota intorno ad Andrea Pirlo, assente dalla partita di andata degli ottavi di Champions League contro il Borussia Dortmund. La sensazione è che difficilmente Pirlo avrà una maglia da titolare: per un infortunio come quello da lui subito, infatti, il rischio ricaduta è molto forte e Allegri vuole preservare il regista per l’importantissimo finale di stagione e averlo in condizione per la partita di ritorno. Sicuri del posto per Juventus Monaco sono solamente i due attaccanti: Tevez e Morata, infatti, giocheranno lì davanti indipendentemente dallo schema scelto da Allegri.

Juventus Monaco: anche Barzagli è in dubbio

Andrea Barzagli soffre di un affaticamento muscolare: normale dopo il rientro in campo a otto mesi dall’infortunio. Sarà probabilmente tra i convocati, ma il suo impiego negli 11 titolari è in forte dubbio. Se dovesse farcela, probabilmente sarà ancora una volta 3-5-2, altrimenti prevarrà il 4-3-1-2 tanto amato dal tecnico livornese, con Marchisio regista, Vidal e Sturaro ai lati e Pereyra trequartista. Dubbi che Allegri risolverà solamente domani dopo l’ultimo allenamento, a poche ore dal fischio d’inizio di Juventus Monaco.

  •   
  •  
  •  
  •