Passaggio turno Champions League, i risultati che qualificano la Juve

Pubblicato il autore: Mattia Emili Segui

passaggio turno champions league

PASSAGGIO TURNO CHAMPIONS LEAGUE, RISULTATI CHE QUALIFICANO LA JUVE. Domani sera, 22 aprile, allo Stadio Louis II del Principato di Monaco, la Juventus andrà alla caccia della qualificazione alle semifinali. I bianconeri non figurano tra le prime 4 squadre d’Europa dalla stagione 2002-2003, quando l’entusiasmante cavalcata della Juventus venne però vanificata dai rigori nella finale di Manchester contro il Milan. L’ultima volta ai quarti di finale invece risale a 2 anni fa, con Conte in panchina: Juve eliminata da un Bayern stratosferico (che poi vinse quell’edizione) con un doppio 2-0. Il Monaco siamo certi che si giocherà le sue carte fino alla fine, dopo che a Torino ha fatto la sua buona partita senza sfigurare. Il gol su rigore di Vidal ( fischiato per fallo di Carvalho su Morata, ma fuori area) rappresenta un prezioso vantaggio, ma troppo piccolo per far passare sonni tranquilli ad Allegri e i suoi. Vediamo ora tutti le possibili ipotesi di passaggio turno Champions League da parte della Juventus:
PASSAGGIO TURNO CHAMPIONS LEAGUE, LA JUVE PASSA SE... I bianconeri si qualificano se vincono o pareggiano con qualsiasi risultato a Monaco. Dopo l’1-0 di Torino i Tevez e compagni hanno a disposizione infatti 2 risultati su 3.

Leggi anche:  Liverpool-Atalanta 0-2: spettacolo della Dea

La Juventus si qualificherebbe anche in caso di sconfitta se segnasse almeno una rete e il Monaco non vincesse con più di un gol di scarto (quindi ad esempio con una sconfitta per 2-1, 3-2, 4-3 a salire…). Con l’1-0 per il Monaco dopo la fine dei 90 minuti regolamentari si andrebbe ai tempi supplementari (dove vige sempre la regola dei gol realizzati in trasferta), e se il risultato ancora non si dovesse schiodare si andrebbe ai calci di rigore.
PASSAGGIO TURNO CHAMPIONS LEAGUE, LA JUVE VIENE ELIMINATA SE… Di contro invece la Juventus verrebbe eliminata se venisse sconfitta dal Monaco con un minimo di due reti di scarto con qualsiasi punteggio (quindi 2-0, 3-1, 4-2 e così via).

  •   
  •  
  •  
  •