Tevez e Pirlo: ce la faranno per il Monaco?

Pubblicato il autore: Maurizio de Strobel Segui

tevez e pirlo

Che Tevez e Pirlo non siano due giocatori qualsiasi non è un mistero. L’argentino, quest’anno, con i suoi gol sta trascinando la Juventus a vincere un altro scudetto e l’ha portata fino ai quarti di Champions League. Il regista italiano segna logicamente molto meno, ma spesso i suoi sono gol pesantissimi, come quello nel derby contro il Torino: il suo contributo si vede soprattutto in mezzo al campo, con percentuali positive di passaggi che in alcune partite superano addirittura il 90%. Oggi, dopo la semifinale vinta contro la Fiorentina e la qualificazione per la finale della Coppa Italia, il tifoso juventino si chiede: ma Tevez e Pirlo saranno disponibili per la gara contro il Monaco?

Tevez e Pirlo: rientro previsto per il 14 aprile

Eh già! Alla Coppa Italia adesso ci si penserà solamente il 7 giugno, data della finalissima, e con il campionato ormai in bacheca – a meno di clamorosi stravolgimenti – tutta l’attenzione del popolo bianconero è concentrata su una sola data: martedì 14 aprile, Juventus Monaco, quarti di finale di Champions League. Quel giorno Tevez e Pirlo scenderanno in campo? Per quando riguarda l’Apache non dovrebbero esserci particolari problemi: l’affaticamento muscolare che lo ha tenuto lontano da Fiorentina Juve non sembra essere una cosa grave. Carlitos teoricamente sarebbe già disponibile per la trasferta di Parma dell’11 aprile, ma difficilmente Allegri lo rischierà in una partita apparentemente senza storia. Più complicata invece la situazione di Pirlo. Il regista bresciano è assente dalla partita di andata degli ottavi di Champions League del 24 febbraio. Inizialmente si era parlato di 20 giorni di stop, tanto che i più ottimisti prevedevano un suo rientro per la partita di ritorno del 18 marzo. Poi sulle sue condizioni fisiche è sceso un preoccupante silenzio. Si è tornati a parlare di Pirlo a causa dell’infortunio di Marchisio, quando sembrava che il Principino avesse finito la stagione, poi più nulla. La verità è che con un infortunio al polpaccio come quello subito da Pirlo bisogna essere molto cauti, perché la ricaduta può essere dietro l’angolo. Lo staff medico bianconero sta lavorando per portare il regista al massimo della forma proprio per la partita con il Monaco e c’è un certo ottimismo su una sua presenza in campo. Anche se con la Fiorentina la Juventus ha dimostrato di poter vincere pur senza di loro, Tevez e Pirlo restano due elementi fondamentali dello scacchiere bianconero: il primo a saperlo è Allegri, che predica calma in questi giorni, tanto c’è tempo fino al 14 aprile.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Cosa rischia la Juventus per il caso Suarez: dalla semplice ammenda alla retrocessione