Dopogara di Roma Barcellona, le parole di De Rossi, Florenzi e Garcia!

Pubblicato il autore: Livio Cellucci Segui

Florenzi Barcellona

La Roma è riuscita stasera all’Olimpico a strappare un preziosissimo pareggio al Barcellona, la squadra Campione d’Europa. Ecco allora che in casa giallorossa c’è grande entusiasmo per la prestazione offerta e per il risultato ottenuto. Il primo a presentarsi ai microfoni è Daniele De Rossi, il capitano di questa Roma sorprendentemente e finalmente non più Totti-dipendente (anche se chiaramente siamo certi che Francesco darà ancora il suo fondamentale contributo anche nel corso di questa stagione…). Andiamo dunque a sentire le parole di De Rossi al fischio finale di Roma-Barcellona: ”Un pareggio contro una squadra come il Barcellona vale tanto, anche perchè il girone sarà combattuto. Ci sarà ancora tanto da lottare per passare il turno. Oggi però ce la siamo giocata bene e siamo orgogliosi di quello che abbiamo raggiunto. Miglioramenti rispetto all’anno scorso? La Roma era una squadra di livello-Champions anche la scorsa stagione, ma contro il Bayern l’abbiamo affrontata male. Stasera però è diverso: abbiamo sofferto, certo. Ma è normale contro il Barcellona. Potevamo inoltre sfruttare meglio qualche nostra ripartenza, ma va bene così. E poi…con quel goal che ha fatto Florenzi… meritavamo almeno il punto!”. Quindi De Rossi spende volentieri anche altre due parole su Florenzi, autore del goal da cineteca al Barcellona e di tante altre giocate di qualità sulla fascia destra:A parte il gol da sigla televisiva, Florenzi è un ragazzo che, se è aiutato, in questo ruolo diventa il più forte in circolazione! Glielo dico da anni: non per fare il fenomeno ma… se sarà aiutato dall’ambiente, dalla squadra e soprattutto da se stesso, diventerà il terzino più forte al mondo!”.

Ed andiamole allora a sentire anche le parole di Alessandro Florenzi:“E’ stato un grande goal, sinceramente penso si sia vista la mia reazione dopo che la palla è entrata. Ho visto che non potevo servire Edin e ho tirato. Ho fatto un grande gol e sono contento! Abbiamo fermato la squadra più forte al mondo. Abbiamo lottato uniti fino all’ultimo, facendo anche un buon gioco, nei limiti del possibile. Questa gara l’abbiamo preparata bene in fase difensiva, poi in fase offensiva ci ha aiutato molto Edin (Dzeko, n.d.r.)a farci salire. Ora godiamoci questa serata e poi testa al Sassuolo”. Poi, sulle belle parole spese da De Rossi sul suo conto: “Lo ringrazio! Ha detto una cosa importante, domani gli offrirò un caffè per ripagare!”.

Chiudiamo questa carrellata di interventi con le parole di Rudi Garcia: ”Non è un ottimo risultato ma è comunque un buon risultato che darà fiducia ai ragazzi per le prossime partite. I giocatori sono stati bravi a chiudere le possibilità agli avversari. Cosa potevamo fare meglio? Beh, siamo stati un po’ imprecisi sull’ultimo tocco per poter fare più male al Barcellona. Il super goal di Florenzi poi ha cancellato la loro rete, su cui Digne non ha potuto difendere perché gli è stato pestato un piede”. E a chi (Luis Enrique in testa) lo accusa di aver avuto un atteggiamento troppo rinunciatario, Garcia risponde così:Contro il Barcellona non puoi lasciare spazio ai loro attaccanti. Noi poi avevamo le giuste armi per metterli in difficoltà con la velocità di Salah e con Dzeko che ha difeso il pallone ed ha tenuto su la squadra. Certamente comunque in avanti potevamo fare meglio. Speriamo poi che per Szczesny non sia nulla di grave… Ma anche De Sanctis ha fatto bene. Ora la nostra fiducia deve aumentare e i ragazzi devono capire che si possono raggiungere ottimi risultati. E’ un risultato importante ma non voglio fare paragoni con l’anno scorso, perché la partita col Bayern era in ottobre ed eravamo secondi in classifica”. Qualcosa però Garcia la dice sulla Roma di quest’anno: “Ha maggior esperienza. Sono arrivati giocatori che già hanno giocato questa coppa ed l’esperienza in Champions è molto importante. Ora ci sono tre partite molto importanti per noi: la trasferta contro il BATE Borisov ed il doppio confronto con il Bayer Leverkusen. Ci giocheremo la qualificazione con queste tre gare e il punto di oggi ci può aiutare alla fine del girone per ottenere il passaggio del turno”.

  •   
  •  
  •  
  •