Manchester City Juventus: i precedenti. Prima volta in Champions

Pubblicato il autore: Fabrizio Annis Segui

Manchester-City-v-Juventus-FC-UEFA-Europa-nGb0x2svgkgl

CHAMPIONS LEAGUE: MANCHESTER CITY-JUVENTUS. I PRECEDENTI. Questa sera, alle ore 20:45, la Juventus di Max Allegri sarà impegnata nella difficile sfida dell’Etihad Stadium di Manchester contro i padroni di casa del City di Pellegrini, in quella che sarà la prima partita del Girone D di Champions League. Tutti i tifosi si aspettano una prova d’orgoglio da parte della Vecchia Signora, soprattutto per riscattarsi dallo stentato inizio di campionato, che ha visto la formazione bianconera conquistare soltanto un punto nelle prime tre partite del calendario di serie A. Contro una corazzata del genere, però, non sarà facile. Difficile ma non impossibile quindi, e anche i “numeri precedenti” dicono questo. Vediamo come sono andati i precedenti incontri tra le due squadre:

QUATTRO PRECEDENTI, MA PRIMA VOLTA IN CHAMPIONS. Sono quattro le partite già giocate in passato che hanno visto le due compagini sfidarsi, ed il bilancio è in perfetto equilibrio: una vittoria a testa, e due pareggi. Curiosità: è la PRIMA VOLTA tra le due squadre in Champions League; infatti, nel 1976/1977 si sfidarono nell’ex Coppa Uefa, nei trentaduesimi di finale; all’andata vinsero i padroni di casa del Manchester City per 1-0 grazie alla rete di Kidd, attuale allenatore in seconda proprio dello stesso club! Nel match di ritorno, invece, la Juventus riuscì a “riscattarsi” per 2-0 grazie ai gol nientemeno di Scirea e Boninsegna che riuscirono a portare la Juventus ai sedicesimi di finale. L’altro doppio confronto tra le due compagini – ovvero quello più recente – risale alla fase a gironi dell’Europa League 2010/2011 (proprio l’ex Coppa Uefa, tra l’altro) e vide un pareggio per 1-1 sia all’andata che al ritorno. Per i bianconeri, nel match d’andata in trasferta segnò l’indimenticabile Iaquinta, rimontando il vantaggio iniziale del Manchester City con Johnson, mentre al ritorno fu la giovane promessa Giannetti – attualmente attaccante del Cagliari Calcio – a portare momentaneamente in vantaggio la Juventus prima del pareggio di Jo. La Juve, alla fine, non riuscì a qualificarsi e fu eliminata nella fase a gironi.

SFIDA POSSIBILE PER LA JUVE. La corazzata del Manchester City è reduce da cinque vittorie consecutive nelle prime cinque giornate della Premier League, ma dovrà fare a meno di Sergio Aguero, uscito dal campo di gioco malconcio sabato durante la sfida contro il Crystal Palace. Brutto colpo dunque per gli inglesi, che non potranno contare sul potente goleador. La Juve, nonostante gli infortuni di Marchisio e Khedira, avrà a disposizione quasi tutti gli effettivi della formazione titolare, anche considerando l’ampio turnover effettuato da Max Allegri sabato che ha permesso a Chiellini, Lichtsteiner, Pogba e Mandzukic di recuperare forze (i primi due sono rimasti tutto il match in panchina, gli altri due sono subentrati a partita in corso). Juventus, i precedenti dicono che tutto è possibile: in bocca al lupo per questa vostra prima sfida in Champions League contro il Manchester City! Sperando di poter aggiungere sul tabellino dei marcatori tanti altri nomi, dopo quelli di Boninsegna, Scirea, Iaquinta e Giannetti.

  •   
  •  
  •  
  •