Roma, l’Olimpico in festa ma la Curva continua lo sciopero

Pubblicato il autore: Lorenzo Matricardi Segui

Roma

Si è respirata aria di festa allo Stadio Olimpico ieri sera perché, nonostante la Roma sia riuscita a ottenere solamente un pareggio, il punto portato a casa dai giallorossi potrebbe rivelarsi preziosissimo nel proseguo della fase a gironi della Champions League. In uno stadio completamente esaurito e interamente colorato di giallo e rosso la Curva Sud ha deciso di proseguire la protesta contro la divisione del settore che ospita il tifo organizzato più accanito. Come riporta il Corriere della Sera (G. Piacentini) i gruppi organizzati hanno deciso di non entrare all’interno dello stadio e i tifosi della Roma presenti in Curva hanno osservato i 90 minuti di partita in silenzio.

Subito prima del fischio d’inizio, mentre la Tribuna Tevere offriva al pubblico e ai giocatori una bella coreografia composta dai colori della Roma, dalla Sud sono arrivati cori contro il Prefetto Franco Gabrielli e contro la decisione di dividere la Curva per “ragioni di sicurezza”. Lo sciopero dei tifosi – adirati anche a causa delle recenti multe per cambio di posto nel match casalingo contro la Juventus – prosegue dall’inizio della stagione e al momento non è possibile prevedere quando avrà termine.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: