Shakhtar-Psg, le probabili formazioni. Psg con il tridente

Pubblicato il autore: Pierluigi Guerci Segui

images

Shakhtar-Psg questa sera (30-09) in Ucraina, a Leopoli si giocherà per la seconda giornata della fase a gironi di Uefa Champions League.  Zlatan Ibrahimovic e compagni sono alla ricerca della seconda vittoria consecutiva nel girone che sembra avere già dato l’idea di chi saranno le due squadra a contendersi il primato e quindi a passare il turno, Psg e Real Madrid, con il Malmo e lo Shakhtar Donetsk a giocarsi il terzo posto valido per un posto in Uefa Europa League. La prossima giornata vedrà gli scontri diretti tra Psg e Real Madrid e tra Malmo e Shakhtar che renderanno ancora più trasparente l’andatura di questo girone A.

A Leopoli, calcio d’inizio alle ore 20.45, lo Shakhtar Donetsk ospiterà il Paris Saint-Germain. I rossoblù parigini hanno da poco tentato una piccola fuga solitaria in vetta alla Ligue 1, staccando di quattro punti il Saint-Etienne secondo in classifica. Per quanto concerne invece la coppa dalle grandi orecchie, i francesi di Laurent Blanc hanno vinto 2-0 all’esordio al Parco dei Principi contro il Malmoe grazie alle reti siglate da Di Maria e Cavani. Shakhtar che, invece, viene dalla pesante sconfitta in casa del Real Madrid di Rafa Benitez per 4-0; partita molto contesta da mister Lucescu per via di un arbitraggio che secondo il tecnico degli ucraini era ampiamente a favore degli spagnoli.  Una vittoria e un pareggio. E’ questo il bilancio interno in Champions della formazione di Lucescu che nel terzo turno preliminare si è imposta nettamente sul Fenerbache per 3-0, legittimando la qualificazione dopo lo 0-0 dell’andata. Al playoff è invece arrivato un sofferto pareggio contro il Rapid Vienna, ma il 2-2 dell’Arena Lviv è valso comunque l’approdo ai giorni per lo Shakhtar, forti del successo per 1-0 in terra austriaca.

Ucraini che, dunque, vendono cara la pelle in casa e non sarà affatto facile per Ibrahimovic e compagni tornare a Pargii con i tre punti in tasca.

COME ARRIVA LO SHAKHTAR: Solamente due assenze tra gli ucraini. Mister Lucescu dovrà rinunciare all’infortunato Shevchuck e allo squalificato Stepanenko. Nel 4-2-3-1 ormai consolidato dello Shakhtar ci sarà Pyatov in porta (disastroso nella gara d’esordio con il Real Madrid), Srna e Azevedo sulle corsie laterali con Kucher e Rakitskiy a completare il pacchetto arretrato. In mediana ci saranno Fred e Mayshev con Marlos, Bernard e Alex Teixeira che avranno il compito di innescare l’unica punta che sarà Gladkiy.

COME ARRIVA IL PARIS SAINT-GERMAIN: Tutti gli uomini a disposizione per Laurent Blanc nella trasferta ucraina. In porta ancora una volta sarà preferito Trappa a Salvatore Sirigu  La corsia di destra sarà percorsa da Aurier mentre quella di sinistra dall’ex interista Maxwell mentre Thiago Silva e David Luiz saranno i due centrali. Le chiavi del centrocampo saranno affidate a Thiago Motta con Verratti e Matuidi che agiranno al suo fianco per dare qualità e sostanza alla manovra parigina. In avanti ci sarà invece il tridentepesante  formato da Angel di Maria, Zlatan Ibrahimovic ed Edinson Cavani. Leggere questi nomi insieme metterebbe timore a qualsiasi avversario, allo Shakhtar  sono avvisati.

Le probabili formazioni di Shakhtar-Psg:

Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Pyatov; Srna, Kucher, Rakitskiy, Azevado; Fred, Mayshev; Marlos, Bernard, Alex Teixeira; Gladkiy. Allenatore: Mircea Lucescu.

Paris Saint-Germain (4-3-3): Trapp; Aurier, Thiago Silva, David Luiz, Maxwell; Verratti, Motta, Matuidi; Di Maria, Ibrahimovic, Cavani. Allenatore: Laurent Blanc.

I precedenti di Shakhtar-Psg: Sarà una sfida inedita quella che si giocherà alle ore 20.45 a Leopoli. Le due squadre non si sono mai incontrate in gare ufficiali. Aumenta l’attesa per questa sfida inedita.

Dove vedere Shakhtar-Psg: Tutte le partite della giornata odierna di Uefa Champions League saranno visibili soltanto in abbonamento con Mediaset Premium. Occorre aspettare sino alle 23,45 per vedere le immagini della serata calcistica in chiaro in «Speciale Champions» su Italia Uno con Mino Taveri a presentare il programma.

 

  •   
  •  
  •  
  •