Leverkusen – Roma, sold out lampo. Le scuse di Feliziani

Pubblicato il autore: Saverio Felici Segui

leverkusen - roma

Un’ora è bastata per mandare sold out i 1750 biglietti messi a disposizione dal club tedesco per il settore ospiti in occasione del prossimo Bayer Leverkusen – Roma del 20 ottobre. La notizia è stata comunicata dall società giallorossa in mattinata: terminata la prima fase di prevendita, riservata ai possessori di entrambi gli abbonamenti ufficiali (Serie A e Champions) più il biglietto della trasferta di Borisov, ciò che restava è andato esaurito nell’arco di una mattinata, bloccando automaticamente le fasi di vendita successive (quelle riservate a chi a Borisov non era riuscito ad andare, o a chi non possiede l’abbonamento di campionato). Inevitabile lo sviluppo di polemiche, con tifosi che, dopo aver passato la notte in coda davanti ai punti vendita, o aver già prenotato voli e alberghi per la trasferta, si sono visti chiudere gli sportelli davanti a neanche metà mattinata. Ufficialmente però, a Leverkusen – Roma parteciperanno tutti i 1750 tifosi previsti.

Leggi anche:  Roma, Fonseca vicino all'esonero, salvo fino al prossimo errore

Poco fa è intervenuto a Roma Radio il responsabile ticketing Carlo Feliziani, con l’intenzione di scusarsi con i tifosi delusi e spiegare meglio i motivi che hanno portato a un sold out così improvviso, e per molti inatteso. La spiegazione in realtà è la stessa che in altre occasioni simili: la politica di vendita della società premia la fidelizzazione del tifoso, dando la precedenza ai possessori di quanti più possibili ticket e abbonamenti di altre gare. Inoltre la cessione di un’ampia quota ad agenzie di viaggi affiliate, ha così portato all’esaurimento scorte dopo, si dice, un’ora dall’avvio della seconda fase di prevendita.

Qui l’intervento completo di Carlo Feliziani sul sold out di Leverkusen – Roma:

“Per Leverkusen avevamo a disposizione 1750 biglietti. La procedura è stata la solita: abbiamo iniziato con la prima fase di prelazione per chi aveva il biglietto per Borisov o i due abbonamenti. Già in questa fase sono andati venduti 900 biglietti.  Abbiamo dato una parte di biglietti (150) a Ultraviaggi, l’agenzia che organizza le trasferte, e una parte ad AIRC e UTR (250). Ieri mattina, nell’arco di un’ora, sono andati in vendita i biglietti rimasti. Abbiamo cercato di soddisfare tutti ma purtroppo la disponibilità era limitata. Contro il Barcellona ci sarà una disponibilità superiore (più di 4000 biglietti) per una richiesta sicuramente superiore. Ci dispiace che qualcuno abbia fatto la notte per i biglietti o abbia già comprato i biglietti aerei, ma noi consigliamo sempre di comprare prima di tutto il biglietto per la partita. Inoltre sconsigliamo di comprare biglietti su circuiti non ufficiali. Cercheremo in futuro di trovare altre strade ma al momento non ne vediamo di migliori. Probabilmente questo è il sistema che dà meno problemi e che premia la fedeltà”.

  •   
  •  
  •  
  •