Obiettivo Champions League: Mihajlovic è deciso

Pubblicato il autore: Danilo Aurilio Segui

Mihajlovic vuole la Champions League
Mihajlovic è deciso più che mai e prima della partita di domani contro la Lazio l’unico obiettivo in mente è tornare in Champions League. Questi tre punti sono importanti come lo è l’atteggiamento che l’intera squadra e tutto lo staff devono utilizzare per poter vincere. Mihajlovic alla conferenza stampa ha dichiarato quanto segue : “Sappiamo già che con Lazio partiamo alla pari ma questi tre punti per noi sono essenziali e spero che la squadra capisca l’importanza“. Tutta la squadra sa quanto Mihajlovic voglia tornare in Champions League e anch’essa ha la voglia, ma ancora non del tutto il corretto comportamento. Secondo l’allenatore dei rossoneri non è importante quale modulo venga applicato ma il comportamento che giorno per giorno si attua in campo, soprattutto nelle partite. Già a partire dall’inizio della stagione l’obiettivo era sempre lo stesso e ora è confermato più che mai. Mihajlovic ha commentato che al momento ci sono squadre che stanno sicuramente meglio del Milan e si trovano anche in una posizione in classifica migliore ma non per questo bisogna mollare e arrendersi. Mihajlovic non capisce come i sedicenni di oggi possano criticare i giocatori del Milan, cosa facevano ai tempi per dire questo oggi? giudicano senza capire le condizioni.

Leggi anche:  Inter, Conte non vuole scherzi: vincere a Udine per sognare l'aggancio in vetta al Milan

Mihajlovic rilascia un’intervista sulle condizioni attuali

Ecco l’intervista di Mihajlovic che ha rilasciato in questi giorni.

Signor Mihajlovic che effetto le fa tornare all’Olimpico?
Sono già tornato circa dieci volte, ma ogni volta tornare è sempre un piacere. E’ un piacere rivedere il mio vecchio stadio, i miei vecchi amici ma sarebbe ancor più bello tornare vincitore”.

Come valuta la prestazione di Diego Lopez?
Sicuramente è un portiere importante che io stimo da morire, ma al momento vedo più appropriato far giocare Donnarumma“.

Niang è capace di giocare esterno?
“Niang è un giocatore che è capace di ricoprire in attacco tutti i ruoli possibili. Con il Genoa ha giocato ovunque, di conseguenza metteremo Niang dove avremo più necessità”.

Avete novità sul recupero di Balotelli? e invece se le dicessi Alex?
“Su Balotelli non abbiamo nessuna notizia da comunicare e non sappiamo nulla sul suo recupero. In queste ultime tre partite la coppia difensiva ha giocato bene, Mexes è quasi in totale recupero e come Zapata sono due soluzioni importanti”.

Oltre alla sua volontà di arrivare in Champions League, in questi giorni anche Berlusconi ha detto di avere questo obiettivo. Cosa le fa credere di poter scalare la classifica e arrivare tra i primi tre posti?
“Un obiettivo rimane tale e soprattutto dev’essere fatta la qualsiasi pur di raggiungerlo. Ho detto già che ci sono squadre che stanno meglio di noi, ma non ho detto che lo saranno per tutto il campionato. Abbiamo al momento giocatori infortunati, non appena si riprenderanno ci sarà sicuramente più divertimento”.

Secondo lei ci vuole più coraggio nei cross?
“Si può sempre migliorare, i piedi ovviamente rimangono quelli. Per quanto riguarda il poco coraggio è vero, serve più grinta. All’intervallo ho detto di essere più aggressivi,nel secondo tempo devo dire che arrabbiandosi e mettendo più grinta il gioco è cambiato portando migliorie”.

intervista a Mihajlovic  per l'obiettivo Champions League

  •   
  •  
  •  
  •