Sorteggio Champions Roma: Real Madrid il 17 febbraio. Malagò: “Il peggio”; Szczesny: “Sono felice”

Pubblicato il autore: Saverio Felici

sorteggio champions roma
Sarà il nono incontro totale dei giallorossi contro la squadra spagnola. Il sorteggio Champions Roma ha regalato alla squadra di Garcia uno dei due avversari più ostici e temuti della competizione (l’altro? E’ andato alla Juventus). Il calendario è già pronto e parla chiaro: Roma-Real Madrid aprirà il primo turno della competizione, si giocherà all’Olimpico il 17 febbraio e permetterà ai giallorossi di ricevere in casa gli avversari come match di andata, per poi andarsi a giocare il tutto per tutto al Santiago Bernabeu di Madrid due settimane dopo, l’8 marzo 2016, per la gara di ritorno e il definitivo dentro-fuori per il sogno dei quarti. Ovvio che in questo momento le previsione sono tutte a sfavore dei romanisti. Il Real Madrid, pur subendo in questi mesi un periodo di flessione rispetto agli scorsi anni di Ancelotti, resta una delle squadre più forti del calcio moderno insieme a Barcellona e Bayern Monaco (guarda caso tutte avversarie della Roma in queste stagioni), e visti anche i precedenti di Garcia in questo tipo di scontri non ci sarebbe da stare allegri per i tifosi giallorossi.

Eppure, statistiche alla mano, il bilancio tra le due squadre non è a senso unico come verrebbe da pensare. Il Real è la squadra più incontrata dalla Roma nella competizione, per un totale di 8 sfide precedenti (le ultime nell’era Spalletti, una clamorosa doppia vittoria della Roma agli ottavi della stagione 2007/08). Prima di allora, quattro vittorie madrilene, una giallorossa e un pareggio, per un totale di 3 vittorie per la squadra di casa e 4 per gli ospiti su 8 sfide totali. Erano sicuramente altri tempi e un’altra Roma, ma il bilancio resta quello di una squadra che contro i blancos se l’è sempre giocata, e non c’è motivo per cui non debba farlo ancora. Niente male per un “agnello sacrificale”.

Chiaramente non tutto l’ambiente ha preso positivamente il sorteggio Champions Roma. Le prime reazioni si sono diffuse subito dopo l’estrazione di questa mattina, e mostrano un clima tra gli addetti ai lavori, tra il pessimista e il fatalista. Il presidente del CONI Giovanni Malagò, noto tifoso romanista, ha parlato dell’esito delle urne alla presentazione del logo di Roma2024: “Peggio non poteva andare” ha laconicamente commentato Malagò ai giornalisti presenti, al termine della presentazione. Direttamente da Nyon il CEO Italo Zanzi, presente all’estrazione, ha rilasciato una breve intervista a Mediaset i merito al sorteggio Champions Roma appena concluso: “A questo livello ogni squadra è difficile. Avremo rispetto di tutti e paura di nessuno. Per febbraio saremo pronti. C’è anche la speranza di far tornare i tifosi allo stadio per allora. Avremo bisogno del loro supporto, e avere l’Olimpico pieno sarebbe bellissimo“.

Nel frattempo, arrivano anche le prime opinioni anche dallo spogliatoio romanista. L’eroe delle ultime partite Wojciech Szczesny ha pubblicato un commento su Instagram poco fa in merito al sorteggio, in cui si dichiara felice dell’estrazione, incitando in italiano la squadra e i tifosi.
Ecco il post:

Happy with that!!! Andiamo!

Una foto pubblicata da Wojciech Szczesny (@wojciechszczesny1) in data: 14 Dic 2015 alle ore 03:38 PST

Anche Antonio Rudiger a detto la sua sull’avversaria, tramite un tweet dal suo profilo. Il difensore si è limitato a un “che match!”, lasciando intendere anche lui l’importanza e la difficoltà della sfida che a febbraio attenderà la squadra.

  •   
  •  
  •  
  •