Champions League: i match degli ottavi di finale di oggi 16 febbraio

Pubblicato il autore: Fernando Forcina Segui
Champions League
La maggiore competizione a livello europeo è pronta a ripartire. Da oggi, martedì 16 febbraio, tornerà di scena la Champions League. Il palinsesto degli ottavi di finale è affascinante. Paris Saint Germain – Chelsea e Benfica – Zenit saranno le prime a scendere in campo (16 febbraio, ore 20.45), seguite da Roma – Real Madrid e Gent – Wolfsburg, in programma mercoledì 17 febbraio. La prossima settimana il girone di andata si concluderà con Arsenal – Barcellona e Juventus – Bayern Monaco (martedi 23 febbraio), Dynamo Kiev – Manchester CityPsv Eindhoven – Atletico Madrid (mercoledì 24 febbraio).
Analizziamo le prime due gare in programma.
PARIGI: Al Parco dei Principi andrà di scena un match di altissimo livello. I padroni di casa del Paris Saint Germain ospiteranno il Chelsea di Hiddink. Le due squadre arrivano alla vigilia della gara in condizioni completamente differenti. Il Paris Saint Germain, forte dell’impressionante vantaggio di 24 punti, sul Monaco nella Ligue 1, ha potuto preparare tatticamente e psicologicamente le gara. Al contrario, il Chelsea, non viene da una delle sue migliori stagioni in Premier League. Dopo l’esonero di Mourinho, i Blues, stanno cercando di risalire la classifica, ma nonostante le 10 gare senza sconfitte (ultima contro il Leicester di Ranieri, il 14 dicembre), stazionano ancora al 12° posto. Formazioni quasi al completo per entrambi gli allenatori. Blanc, dovrà fare a meno del terzino ivoriano, Serge Aurier, fuori rosa dopo gli insulti rivolti allo stesso allenatore a ai propri compagni di squadra. Dubbi anche sulle condizioni di Marco Verratti, fresco di rinnovo, alle prese con la pubalgia. Per Hiddink, stesso discorso: oltre a Falcao, fuori dalla lista Champions, è il capitano Terry, a tenere in apprensione lo spogliatoio: forma fisica non ottimale, ma dovrebbe comunque scendere in campo.
PROBABILI FORMAZIONI
PARIS SAINT GERMAIN (4-3-3): Trapp; Van der Wiel, Thiago Silva, Luiz, Maxwell;Verratti (Rabiot), Motta, Matuidi; Di Maria, Ibrahimovic, Cavani (Lucas).
CHELSEA (4-2-3-1):  Courtois; Azpilicueta, Cahill, Terry, Ivanovic; Mikel, Matic; Hazard, Fabregas, Willian; Costa.
LISBONA: Il Benfica ospiterà allo Estadio da Luz, i russi dello Zenit. I portoghesi, sconfitti dai rivali del Porto nell’ultima giornata della Primeira Liga, stanno disputando un ottimo campionato, secondi alle spalle dello Sporting Lisbona. Lo Zenit di Villas Boas arriva da un lungo periodo senza partite ufficiali. Il campionato russo è infatti fermo da dicembre, per la consueta pausa invernale. Per mantenere alto il livello fisico e psicologico dei giocatori, sono state infatti, programmate diverse tournee in Spagna, Portogallo e Qatar.
Probabilmente il meno affascinante tra le gare degli ottavi di Champions League, la gara promette comunque di non deludere gli spettatori. Non va dimenticato l’importante cammino di entrambe le squadre durante la fase a gironi. Il Benfica arrivò secondo nel girone C, alle spalle dell’Atletico Madrid, staccando di cinque punti i turchi del Galatasaray. Lo Zenit, protagonista di un girone molto duro, concluse al primo posto il girone H, registrando cinque vittorie e una sola sconfitta (contro il Gent, secondo in classifica), dimostrandosi più forte di Valencia e Lione, entrambe fuori dalla fase finale della competizione. Il tecnico Rui Vitoria dovrà affrontare diversi problemi di formazione: indisponibili il capitano Luisao e il terzino sinistro Rebocho. La coppia d’attacco dovrebbe essere composta dal greco Mitroglou e uno tra Jonas e Raul Jimenez. Villas Boas dovrà essere capace di capire chi, dopo mesi di stop, sarà il più in forma tra i suoi giocatori. Di certo, non saranno della gara gli infortunati Fayzulin e Smolnikov, mentre in attacco confermata la presenza di Dzyuba supportato da Danny ed Hulk.
PROBABILI FORMAZIONI
BENFICA (4-4-2): Julio Cesar; André Almeida, Jardel, Lindelof, Eliseu;, Samaris, Renato Sanches, Pizzi, Gaitan; Mitroglou, Jonas.
ZENIT (4-4-2): Lodigin; Anyukov, Garay, Lombaerts, Criscito; Javi Garcia, Witsel, Shatov, Danny; Hulk, Dzyuba.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Lazio, gli ottavi di Champions League sono vicini