Juve Bayern, Pogba scherza: “Vidal? Per fermarlo bisogna rompergli una gamba!”

Pubblicato il autore: Samuela Rubino Segui

Juve Bayern

Juve Bayern, vigilia di Champions in casa bianconera che è pronta ad ospitare allo Juventus Stadium il Bayern Monaco di Pep Guardiola, ai suoi ultimi mesi sulla panchina tedesca e voglioso certamente di portare a casa qualche trofeo.
Una sfida che arriva nel momento migliore della stagione juventina e anche se bookmakers e tifosi vari pensano che le possibilità di battere la corazzata tedesca siano molto basse, Paul Pogba, da quello che si legge sul sito della Uefa, è sicuro che partire da sfavoriti a volte può essere utile: “Anche quest’anno il Bayern è forte, ha giocatori molto tecnici che possono fare la differenza in qualsiasi momento ma noi siamo la Juventus, e siamo una grande squadra. Anche loro lo sono, per questo daremo tutto. Non partiamo favoriti, ma questo può essere anche un vantaggio. Tutti pensano che perderemo, ma staremo a vedere, non siamo favoriti quindi non abbiamo niente da perdere. Speriamo di qualificarci, quindi daremo il massimo”.

L’ultima volta che la Juventus sfidò i tedeschi finì con l’eliminazione dei bianconeri dalla competizione ma con una bella differenza rispetto ad oggi, il polpo Paul si accomodava in panchina: “Mi ricordo che ero in panchina, quell’anno il Bayern era fortissimo e infatti ha vinto la Champions League. Era una squadra molto organizzata che davanti aveva grandi campioni”.

Il Bayern Monaco di oggi però ha due ex giocatori bianconeri che Pogba conosce perfettamente, Coman e Vidal: “Incontreremo Vidal e Coman. Vidal è molto dinamico, corre molto e può segnare in qualsiasi momento. Ha anche doti tecniche ed è bravo nell’ultimo passaggio, è un giocatore completo, lo conoscono tutti. Tutti lo conosciamo. Lavoreremo in allenamento per fermare lui e gli altri giocatori del Bayern. Lo conosciamo molto bene, perciò gli daremo un paio di calci, ma non troppo forti. Speriamo di vincere contro il mio amico ‘Arturito’“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Le probabili formazioni di Inter-Real Madrid: Zidane in totale emergenza, Conte lancia Eriksen?