Juventus Bayern Monaco: il video con gli highlights della partita di Champions League

Pubblicato il autore: The Dude Segui

juventus bayern monaco streaming

Determinazione, tenacia e soprattutto tanto cuore. Tutte prerogative appannaggio di una Juventus che, da squadra mai doma quale è, riesce a rimontare il Bayern dopo essere passata in svantaggio di due gol. Finisce 2 a 2 il primo round di Juventus-Bayern Monaco, nella spettacolare cornice dello Stadium delle grandi occasioni. Per un’ora assistiamo al trionfo del laboratorio tattico di Guardiola: possesso palla assiduo e martellante (con punte del 78%!) che spesso si risolve in pericolose azioni offensive, baricentro altissimo (si gioca costantemente nella metà campo bianconera), pressing opprimente e predominio territoriale. Che il Bayern sia in serata è appurato dal fatto che gli riesce praticamente tutto, al contrario della Signora, che annaspa dando l’impressione di capitolare da un momento all’altro. E’ un dominio legittimato dai gol di Muller e Robben. Il primo approfitta di una respinta corta di Barzagli, dopo che un Douglas Costa da capogiro aveva crossato nell’area piccola. Robben, invece, attinge un colpo paradigmatico dal suo repertorio: rientra sul sinistro accentrandosi da destra, tira a giro sul palo lontano. Specialità di casa. I gol dell’olandese sembrano l’uno la fotocopia dell’altro, ma il bello è che nessuno ha la benché minima idea di come fare per evitarli. Tutto lascia presagire ad una passerella bavarese, ma evidentemente gli uomini di Pep non hanno fatto i conti con l’orgoglio dei Campioni d’Italia. Le trame avvolgenti del Bayern non scompaginano la Juve, che anzi si ricompatta e reagisce. Così, approfittando di uno sciagurato disimpegno di Kimmich, la Juventus accorcia: Mandzukic è lesto nel recuperare palla sullo svarione del difensore, apparecchia per Dybala che fredda Neuer e rianima i tifosi. Di qui in poi la partita evolve. La Juve acquisisce coraggio con lo scorrere della clessidra. La lotta si inasprisce e Allegri alza temerariamente il baricentro, non concedendo più un centimetro ai propri avversari. La convinzione dei bianconeri, ora, si tocca con mano. E il pareggio è questione di minuti. Ancora una volta, nella dinamica del gol entra Mario Mandzukic, ex dal dente avvelenato: scodella una palla in area di rigore per Morata, che fa la cosa giusta servendo una sponda aerea al bacio per l’accorrente Sturaro, che fulmina (ancora) Kimmich e insacca da autentico opportunista. Proprio quando Pep cominciava a pregustare l’approdo ai quarti di finale, la Juve risorge dalle ceneri come un’araba fenice, strappando un pareggio che dà un senso alla gara di ritorno dell’Allianz.
Di seguito, il video con gli highlights di Juventus Bayern Monaco.

Leggi anche:  Juventus, il giudice sportivo ha deciso: due giornate a Morata



 

  •   
  •  
  •  
  •