Verso Roma-Real Madrid, i dubbi di Spalletti e le probabili formazioni

Pubblicato il autore: Lorenzo Matricardi Segui

Roma

Morale alto in casa Roma dopo la quarta vittoria consecutiva in campionato ottenuta ieri sera ai danni del Carpi, che ha permesso ai giallorossi di ritrovare – almeno per quarantotto ore in attesa di Fiorentina-Inter – la terza posizione in classifica. La squadra allenata da Luciano Spalletti sembrerebbe infatti essere uscita dal tunnel negativo che aveva imboccato negli ultimi mesi di gestione Garcia e sembra aver ritrovato convinzione nei propri mezzi e voglia di fare. Ma bisogna fare attenzione a non abbassare la guardia perché mercoledì sera all’Olimpico arriva il Real Madrid per il primo turno a eliminazione diretta della Champions League, una di quelle sfide che fa venire la pelle d’oca al solo pensiero. Ancora da sciogliere alcuni dubbi di formazione per Spalletti dovuti anche a qualche acciacco rimediato da alcuni giocatori nell’ultimo impegno di campionato. La Roma si è ritrovata già oggi al centro sportivo Fulvio Bernardini dove, alle 11,45 circa, ha avuto inizio il primo allenamento di preparazione alla delicata sfida contro i Blancos.

Per chi ha giocato ieri una seduta di scarico in palestra, mentre per gli altri si è svolto un regolare allenamento sul campo da gioco. Ha proseguito il programma individuale di recupero Daniele De Rossi, che rimane in dubbio per la gara di mercoledì, ma da Trigoria filtra pessimismo. Lavoro defaticante invece per Salah, uscito malconcio dalla partita contro il Carpi di ieri, e che domani sarà sottoposto a esami strumentali. L’egiziano dovrebbe essere in grado di recuperare in vista dell’impegno della Roma in Champions League, ma la sua presenza non è ancora certa al cento per cento. Chi sarà sicuramente della partita è invece Kosats Manolas, che aveva ricevuto un botta durante il match di ieri e ha quindi svolto una sessione personalizzata durante l’allenamento odierno, ma non è in dubbio per la sfida con il Real Madrid. Hanno inoltre lavorato insieme al resto del gruppo il capitano Francesco Totti e Torosidis, anche loro prossimi al definitivo recupero dagli infortuni che li hanno afflitti recentemente.

Leggi anche:  Coppa Italia, sorteggi ottavi: Juve-Genoa, Milan-Torino
Ancora impossibile dunque ipotizzare l’undici della Roma che andrà in campo mercoledì, ma le scelte di ieri di Luciano Spalletti hanno comunque fornito delle indicazioni piuttosto significative. L’assenza di Pjanic dall’undici di partenza nella partita di ieri sera e la sostituzione di El Shaarawy all’intervallo fanno infatti pensare che il mister abbia voluto risparmiare in parte i due per schierarli titolari mercoledì. Sicuri del posto anche Szczesny, Manolas e Nainggolan. Spalletti potrebbe inoltre decidere di dare spazio all’esperienza di Maicon e al nuovo arrivato Zukanovic, ma difficilmente rinuncerà a Florenzi. Al momento – non tenendo conto dei recuperi possibili di De Rossi e Salah – la formazione della Roma che scenderà in campo per affrontare il Real Madrid dovrebbe essere questa.

Roma: Szczesny, Florenzi, Manolas, Rudiger, Zukanovic, Pjanic, Vainqueur, Perotti, Nainggolan, El Shaarawy, Dzeko.

Leggi anche:  Atalanta-Midtjylland probabili formazioni: confermato il tridente Gomez-Ilicic-Zapata?

Ballottaggi: Keita-Vainqueur, Maicon-Florenzi, Maicon-Vainqueur, Digne-Zukanovic.

Indisponibili: Strootman, Capradossi, Gyomber, De Rossi

In dubbio: Salah , Totti , Torosidis

Il Real Madrid dovrebbe invece presentarsi con un 4-3-3 così costituito:
Navas, Carvajal, Varane, Ramos, Danilo (o Marcelo), Modric, Kroos, Isco, Rodriguez, Benzema, Ronaldo.

  •   
  •  
  •  
  •