Totti, ultimo tango a Madrid. Le scelte di Spalletti per la “remuntada”

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Il caso Totti-SpallettiSperanza ed ottimismo. Sono questi i due sentimenti che hanno accompagnato la Roma al match di questa sera in programma al Bernabeu nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Real Madrid. La squadra di Spalletti,  così come dichiarato dallo stesso tecnico giallorosso, proverà a fare l’impresa rimontando i due gol di svantaggio con i quali si presenta in Spagna dopo il due a zero di quindici giorni fa a Roma in favore del Real. A parte le dichiarazioni pre gara quella della Roma si preannuncia una vera e propria impresa titanica al cospetto di un Real Madrid che, seppur non al meglio delle condizioni, rappresenta una vera e propria macchina da gol specialmente in casa. E così la rimonta diventa vera e propria “utopia” se si guarda allo score interno dei Blancos, capaci di segnare a raffica al Bernabeu. Alla Roma, quindi, non rimane altro da fare che provare a giocare una partita a viso aperto, metterla sull’ agonismo nella speranza di minare le certezze della squadra di Zinedine Zidane.  Quella di questa sera, molto probabilmente, sarà anche l’ultima apparizione di Francesco Totti al Bernabeu, stadio che diverse stagioni fa tributò al capitano giallorosso uno dei più sentiti applausi mai dedicati ad un ” rivale ” dei beniamini Blancos. Totti sarà in panchina, però, con Dzeko titolare insieme al Faraone , a Salah e Perotti  nel tridente offensivo giallorosso che agirà dietro la punta bosniaca. L’unico dubbio di Spalletti riguarda le condizioni di Nainggolan che potrebbe saltare il match a causa di un infortunio muscolare. Sicuro assente sarà invece Rudinger che non è stato convocato da Spalletti per un guaio muscolare. Al suo posto giocherà Zukanovic in coppia con Manolas.  In caso di forfait del belga Nainggolan Spalletti scioglierà all’ultimo istante i dubbi circa l’impiego di Keita o Vainquer. In casa Real Madrid fuori causa Benzema con Kroos e Modric non al meglio della condizione.

Leggi anche:  Inter, Conte: "Non ci sono alternative, dobbiamo vincere"

Ecco le probabili formazioni:

Real Madrid (4-3-3): Navas; Carvajal, Ramos, Varane, Marcelo; Kroos, Casemiro, Isco; Bale, Ronaldo, Jesé. All.: Zidane
Roma (4-2-3-1): Szczesny; Florenzi, Manolas, Zukanovic, Digne; Keita, Pjanic; Salah, Perotti, El Shaarawy; Dzeko. All.: Spalletti

  •   
  •  
  •  
  •