Champions League, stasera il Barcellona all’esame Atletico Madrid

Pubblicato il autore: MATTIA D'OTTAVIO Segui

Stadio Atletico MadridChampions League, stasera Atletico Madrid e Barcellona si affronteranno per il ritorno dei quarti di finale in un Calderon infuocato. I blaugrana partono leggermente favoriti dopo il 2 a 1 dell’andata, ma gli uomini di Simeone venderanno cara la pelle. Luis Enrique potrà contare sulla rosa al completo, i padroni di casa dovranno fare a meno di Fernando Torres, squalificato dopo l’espulsione subita nella partita al Camp Nou. Il Barcellona insegue il sogno della seconda Champions consecutiva, se non addirittura il secondo Triplete dopo quello già conquistato lo scorso anno. In questi quarti di finale però, molto probabilmente ha incrociato l’unica squadra in grado di metterla seriamente in difficoltà, i ‘Colchoneros’ infatti giocano in maniera molto fisica, si chiudono bene e riescono a ripartire con rapide verticalizzazioni. Sono inoltre l’ultima squadra ad aver eliminato il Barcellona nella fase ad eliminazione diretta: nella stagione 2013/2014 le due squadre hanno incrociato il loro cammino proprio nei quarti, i blaugrana guidati dal Tata Martino pareggiarono 1 a 1 nella gara d’andata in casa grazie ad un gol di Neymar dopo lo splendido 1 a 0 dalla distanza di Diego, al ritorno a Madrid bastò una rete di Koke ai padroni di casa per passare il turno. Il cammino europeo dell’Atletico si concluse in finale con lo sfortunato 1 a 4 ad opera del Real di Ancelotti: in vantaggio per effetto del gol di Godin di testa su un’uscita sbagliata di Casillas, nei minuti di recupero Sergio Ramos segnò il gol che portò le squadre ai supplementari, durante i quali poi i ‘Blancos’ dilagarono con Bale, Marcelo e Cristiano Ronaldo. Lo stesso anno l’Atletico vinse la Liga all’ultima giornata proprio sul campo del Barcellona grazie ad un altro 1 a 1, firmato di testa ancora dal capitano Godin che rispose all’iniziale vantaggio di Sanchez. Per i blaugrana fu una stagione da dimenticare, conclusasi con zero titoli, dal momento che anche la Coppa del Re finì a Madrid, ancora al Real di Ancelotti che si impose 2 a 1 in finale al Mestalla di Valencia con le reti di Di Maria, Bartra e Bale. In questa fase della stagione sembra che gli uomini di Luis Enrique stiano attraversando un leggero calo di prestazioni, in campionato hanno raccolto un solo punto nelle ultime tre giornate e vengono da due sconfitte consecutive, con il Real di Zidane in casa per 2 a 1 e a San Sebastián contro la Real Sociedad per 1 a 0. Al contrario, l’Atletico attraversa un ottimo periodo di forma, ha riaperto la Liga tornando ad appena tre punti dai rivali e viene dalle belle affermazioni contro Betis ed Espanyol, battute rispettivamente per 5 a 1 in casa e per 3 a 1 a domicilio. Questa sera insomma ci aspetta una grande sfida, con la banda di Simeone pronta a rovinare i piani di Luis Enrique e del trio delle meraviglie Messi-Neymar-Suarez. Da qui e dalla sfida a Lisbona tra Benfica e Bayern Monaco (i bavaresi partono dall’1 a 0 casalingo dell’andata) usciranno le altre due semifinaliste che raggiungeranno Real Madrid e Manchester City. Presente un pezzo d’Italia con Rizzoli che arbitrerà il derby spagnolo, speriamo che l’anno prossimo le nostre squadre tornino protagoniste in campo europeo.

Leggi anche:  La Uefa annuncia: "Juventus ammessa alla Champions League 2021/2022"
  •   
  •  
  •  
  •