Errori arbitrali Champions League, ieri l’ennesimo disastro. Collina si dimetta

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

221121535-730209c8-aa9a-43c4-b6be-fab192da941cLo spettacolo della fase finale della Champions League rovinato da errori clamorosi dagli arbitri, sviste madornali dei direttori di gara che cambiano radicalmente il corso delle partite e Pierluigi Collina cosa fa? Tace. PROTESTE ATLETICO. L’ex fischietto viareggino, ora da capo degli arbitri europei non avrà approvato l’arbitraggio del tedesco Brych durante il match del Camp Nou tra Barcellona e Atletico Madrid, con la fiscale espulsione di Fernando Torres che potrebbe alterare l’intero corso della massima manifestazione continentale. Quella di ieri sera è solo l’ultimo di una serie di errori che stanno costellando l’edizione 2015 -2016 della Champions Legaue. BARCELLONA PROTETTO. Eloquenti e giustificate le proteste di Simeone durante e dopo la partita, con il Barcellona accusato di essere protetto dagli arbitri in campo internazionale. Non è la prima volta che i blaugrana ricevono accuse del genere , Mourinho, quando era sulla panchina del Real Madrid non mancava mai di sottolineare i presunti favori ricevuti da Messi e compagni.TROPPI ERRORI. Il problema però è più generalizzato, nella memoria dei tifosi italiani è ancora fresco il ricordo dei torti subiti dalla Juventus contro il Bayern Monaco sia all’andata che al ritorno. Quasi  tutte le squadre italiane sono state penalizzate in Europa in questa stagione, ma l’impressione è che gli arbitri abbiano un eccessivo occhio di riguardo per le grandi squadre europee.
COLLINA IN BILICO. Quando arbitrava Collina era molto loquace in campo con i giocatori e fuori con i giornalisti, ora invece si nasconde dietro un silenzio che praticamente un’ammissione di colpa. Arbitrare non è mai facile, ma come le squadre in questa fase della stagione cercano di sbagliare il meno possibile, cosi devono fare anche gli arbitri. Gli errori in questa stagione sono stati svariati e rilevanti, Collina forse vedere traballare la sua posizione e se gli errori dovesse continuare sarebbero in molti a chiedere la sua testa. Collina è stato designato come capo degli arbitri dell’Uefa da Michel Platini, che ormai rappresenta il passato della politica del calcio europeo e non è facile cercare di restituire un immagine credibile del calcio mondiale dopo il duopolio Blatter – Platini. Mancano ancor tante partite decisive sia di Champions League sia di Europa League, sta a Collina scegliere bene i direttori di gara e istruirli bene sul significato di una vecchi regola del calcio che dice che il buon arbitro è quello che si fa notare il meno possibile in campo.

Leggi anche:  Champions League, dove vedere Milan - Atletico Madrid: diretta TV e streaming, SKY o DAZN?
  •   
  •  
  •  
  •