Quarti Champions League: Barcellona Atletico Madrid 2-1, le voci degli allenatori

Pubblicato il autore: Andrea Pertile Segui
barcelona_atletico_de_madrid_liga_bbv
BARCELLONA – Il primo round del derby spagnolo valido per l’andata dei quarti di finale di Champions League è andato al Barcellona di Luis Enrique, che ha battuto al Camp Nou l’Atletico Madrid per 2-1. Nonostante la sconfitta, la squadra di Diego Simeone ha disputato una buona gara malgrado l’espulsione di Torres, che al minuto 25′ ha illuso i Colchoneros siglando il gol del vantaggio con un gran tiro di destro. La reazione dei blaugrana non si è fatta attendere: dopo varie occasioni non concretizzate, al 63′ arriva la rete fortunosa di Suarez, che infila in rete il tiro-cross di Jordi Alba e pochi minuti più tardi, al 74′, arriva la doppietta personale dell’uruguayano grazie ad un colpo di testa letale su cross di Dani Alves. Per Suarez si tratta dell’ottavo gol in otto partite di Champions in questa stagione.

Barcelona Atletico Madrid 2-1, le voci degli allenatori

DIEGO PABLO SIMEONE, ALLENATORE ATLETICO MADRID: “USCIAMO VIVI DAL CAMP NOU” – Intervenuto ai microfoni di Premium Sport, l’allenatore dei Colchoneros commenta così la prestazione della sua squadra: “L’espulsione stata determinante nel gioco, fino a quel momento avevamo fatto una partita impressionante con diversi contropiedi ed una fase difensiva molto attenta. E’ chiaro che, dopo il rosso, è stato tutto più difficile. Torres ha fatto una bella gara, purtroppo ci mancherà. Al ritorno ci divertiremo, il Barcellona è una squadra fortissima ma noi sappiamo bene quello che vogliamo. Usciamo vivi dal Camp Nou. Commenti sull’arbitro? Ha fatto le sue scelte, personalmente non credo sia stata una giusta decisione, ma andiamo avanti comunque”.

LUIS ENRIQUE, ALLENATORE BARCELLONA: “PER VINCERE UNA PARTITA NON SERVE SOLO LA TECNICA, MA ANCHE IL CUORE” – L’ex allenatore della Roma commenta così la vittoria del suo Barcellona ottenuta contro l’Atletico Madrid nell’andata dei quarti di Champions. Intervista realizzata da Premium Sport: “Stasera ci è servito tutto per vincere: cuore, testa, tecnica, orgoglio. Abbiamo meritato la vittoria, ma complimenti all’Atletico perchè ci ha messo spesso in difficoltà. In ogni allenamento vedo la qualità e la voglia di ogni calciatore, la voglia di migliorare. Siamo sulla strada giusta, dobbiamo migliorare sempre perché questa squadra può ancora crescere. Non siamo mai stufi di vincere, e vorremmo entrare nella storia vincendo la seconda Champions consecutiva”.

  •   
  •  
  •  
  •