Quarti di finale Champions: ancora tutto da decidere

Pubblicato il autore: Eugenio Usai Segui

Champion-League-1024x768

Una cosa che viene fuori da questi quarti di finale di andata della Champions League, sono i risultati aperti di tutte le quattro partite da giocare nel ritorno. Non c’è stata nessuna partita con uno scarto di gol netto che già decide al 99% chi è già passato per il prossimo turno; sono tutte ancora da decidere, chi con qualche percentuale in più o meno. Il Barcellona dall’attacco devastante non ha dilagato contro un eroico Atletico Madrid ridotto in dieci uomini a difendersi, dove probabilmente un’altra squadra ne avrebbe presi sei al posto di due di gol, e la sfida di ritorno al Vicente Calderon si rivelerà tutt’altro che scontata; ricordiamoci che contro le spagnole non hanno ancora perso in casa i Colchoneros e a loro basta segnare un solo gol, poi possono anche rintanarsi nella loro area, ma se lo fanno in undici, per i Blaugrana sarà veramente complicato oltrepassare quella diga. Qualche similitudine c’è stata con la gara Bayern Monaco – Benfica, dove anche la retroguardia lusitana ha resistito agli urti dei bavaresi concedendogli solo la rete di Vidal, e ricordiamoci che difficilmente il Bayern segna meno di due gol. Certo, il Benfica ha molte complicazioni per il ritorno, con il loro centravanti Jonas fuori per squalifica, ma anche il Benfica possiede un ottimo fortino casalingo e il Bayern dovrà sudare parecchio per passare il turno, alla faccia di coloro che pronosticavano una pioggia di gol contro il club di Lisbona alla partita di andata. Spettacolo e sorprese hanno contrassegnato le partite di ieri: Il derby tra gli sceicchi vedeva avvantaggiato il Paris Saint Germain nei confronti del Manchester City, ma clamorosi errori di entrambe le parti hanno fissato il 2-2 finale, risultato che sorride più al Manchester City, il quale ospiterà i francesi alla gara di ritorno e ha più risultati utili per passare il turno, ma se i parigini limitano i svarioni e Ibrahimovìc sarà più in vena di ieri, difficilmente si vedranno gli inglesi in semefinale di Champions. Decisamente sorprendente il 2-0 alla Wolkswagen Arena dei tedeschi del Wolsfburg contro il Real Madrid: i tedeschi erano reduci da un 3-0 subito dal Bayer Leverkusen e i madrileni erano riusciti a vincere il Clasico contro il Barcellona, tutto faceva pensare ad un exploit di trasferta dei Blancos. Invece il Wolsfburg è bravo a non sprecare, a differenza del Real, e infila due reti nel primo tempo, rischiando anche di fare il terzo gol al secondo tempo; esso sarebbe stato vitale segnarlo in vista della gara di ritorno. Ottimo risultato quello del Wolsfburg, ma al ritorno dovranno pur sempre andare al Bernabeu e il Real Madrid ha tutti i giocatori e forza necessari per compiere la “remuntada”, ma anche in questo caso il passaggio del turno rimane ancora nelle mani dell’imprevedibilità e nei piedi dei “Lupi”.
Insomma, questi quarti di finale di ritorno si dimostrano ancora pieni di risvolti, con ancora nulla di deciso, e tutto sommato va bene così: sarebbe veramente poco interessante vedere partite già decise dal tabellino di andata, nella quale una delle due squadre si può permettere di giocare la partitella d’allenamento mettendo in campo i primavera. Non resta che attendere febbrilmente i match di ritorno della settimana prossima.

  •   
  •  
  •  
  •